Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

San Severo Sport - Scendilkanekelopiscio: 6-3

Foto partita SSS vs Scendi

San Severo Sport - Scendilkanekelopiscio: 6-3

RETI: U' Blasfem (Scendi); Fantetti (SSS); Caposiena (Scendi); Delle Vergini (SSS); Fantetti (SSS); Fanizzo (SSS); deCarolix (Scendi); Fanizzo (SSS); Cristino (SSS).

SAN SEVERO SPORT: Bertulino; Delle Vergini, Cristino, Fanizzo, Fantetti. A disposizione: la panchina vuota e fredda. Allenatore: non identificato.
SCENDILKANEKELOPISCIO: Giulien; FlyFra, deCarolix, Caposiena, U'Blasfem. A disposizione: Keito. Allenatore: Mufulone.

Giornata buia e tempestosa. Gli scenditori si son portati anche i tifosi (Phienas) ed il fotografo ufficiale: Jattone!!!!
Il destino degli Sportivi (parola grossa) sembra segnato dinanzi all'organizzazione tecnico-tattica dei rivali. Mister Mufulone tiene in panchina l'arma segreta Keito, non in perfette condizioni fisiche, schierando vertice d'attacco U'Blasfem. Per l'allenatore "non identificato" degli Sportivi l'unica possibilita è cambiare e cambiarsi le tute, le magliette e le posizioni in campo (il risultato non cambia ...).
Scenditori che si affidano alla maggiore tenuta atletica cui gli sportivi rispondono con un miglior tasso tecnico. Sugli spalti(!) si assiepano mister Gino Damone, coach Giovanni Ferrara, mister De Palma e Cassone, rispettivamente allenatore dell'U.S.D. San Severo, ex guida tecnica del San Giorgio Apricena, allenatore delle giovanili dell'Apocalisse e patron di quest'ultima, tutti venuti ad osservare le mirabolanti gesta dei campioncini (un pò cresciutelli ...) scesi in campo (dopo i primi tre minuti la pletora di allenatori ha preferito, giustamente, dedicarsi ad altro ...).
Partita combattuta fin dai primi minuti, sbloccata da un improvviso lampo di genio di U'Blasfem che con una "puntata" maligna invita alla papera il portiere Bertulino. Gli Sportivi reagiscono ma sono costretti sulla difensiva dagli improvvisi contropiedi avversari orchestrati da U'Rush, Caposiena. Bertulino si riscatta con un paio di buoni interventi mentre gli Sportivi crescono fino a trovare un meritato pareggio: Fantetti fa tutto da solo, irridendo persino il portiere prima di pretendere di farsi fotografare da Jattone nel momento di depositare la palla in rete di tacco!
Passano quindici minuti e la coppia Fanizzo-Cristino, saluta la baracca, trascinandosi stancamente su un campo improvvisamente divenuto quello descritto dai GemBoy nella nota song Holly e Benjy (Kilometri una trentina, costruito in cima a una collina!!!!). I due, rispettivamente reduci da una inattività di sette mesi e due anni(!) e notoriamente buongustatio, il primo, ed accanito fumatore, il secondo, danno sfoggio di una vecchiaia incipiente in stato avanzato. Il peso della formazione Sportiva ricade dunque tutto sulle spalle di Fantetti e di un arzillo Delle Vergini (e ci credo ... gioca a pallavolo e si allena tutte le settimane), veri uomini a tutto campo. Gli Scenditori non hanno pietà e sulla seconda papera di un disattento Bertulino, Caposiena (MVP degli Scenditori) non sbaglia, 1-2. Sembra finita ma il moto di orgoglio di un monumentale Delle Vergini riscalda i cuori delle tifose degli Sportivi (cioè le rispettive ragazze dei cinque in campo, costrette a casa dagli atleti per non assistere al decadente spettacolo ... e che la sera sè sò pure inkazzate!!!). Gli Sportivi resistono e dopo una pregevole combinazione Fantetti - Delle Vergini, quest'ultimo sigla il goal del pareggio. La coppia Cristino/Fanizzo dà segni di risveglio con qualche interessante assist ed alcune chiusure difensive importanti, ma sono ancora Fantetti e Delle Vergini a prendere in mano le redini del gioco. Il palo della porta di Giulien sta ancora tremando dopo la saetta scagliatali contro da un Fantetti, defilato sulla destra. Gli Scenditori corrono a vuoto (ci credo ... sono più freschi ed hanno pure un uomo in più) e la coppia Keito/Caposiena dà la possibilità a Bertulino di riscattarsi definitivamente. Fantetti si scatena e, tra lo sconcerto generale, porta in vantaggio i suoi. Bertulino cala la saracinesca e per segnargli è necessario prenderlo a calci (ma dopo le cariche al portiere, i goal vengono annullati); inoltre, quando il portiere non ci arriva, è il palo a fermare gli scenditori di cani. I ragazzi di mister Mufulone si disperano, quando all'improvviso la coppia Fanizzo/Cristino si sveglia. Il difensore Cristino prima denota di non saperci fare coi piedi, scaraventando la sfera sul palo, a due passi da una porta spalancata ed incustodita, poi ruba palla nella metà campo avversaria, superando il proprio diretto marcatore e vincendo un rimpallo contro un secondo difensore; infine riesce a servire un assist al bacio a centro dell'area che Fanizzo sporca quel tanto che basta per ingannare Giulien, 4-2! Bertulino lascia la porta degli Sportivi per andare dal notaio e negli ultimi quindici minuti sarà Keito a difenderla. deCarolix, autore di una buona partita, sigla il goal più bello del match. Il difensore, defilato sulla destra, scaglia un bolide quando ancora la porta avversaria era lontana. La sfera colpisce prima la trasversale per poi scivolare sul palo ed infilarsi inesorabilmente in rete alle spalle di un Keito pietrificato. Sarà l'ultimo tiro in porta degli Scenditori, poichè da quel momento in poi sarà solo San Severo Sport a condurre la partita. Schema su fallo laterale tra Delle Vergini e Cristino che serve di prima Fantetti il quale, dal limite dell'area, lambisce il palo.
Fantetti e Fanizzo dialogano sulla tre quarti avversaria ed il sinistro velenoso di quest'ultimo supera Giulien. Subito dopo, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, è ancora Fanizzo a cogliere la traversa. Cristino, Delle Vergini e Fantetti chiudono ermeticamente la difesa e gli scenditori, presi dalla disperazione, tentano un'ultima mossa: FlyFra si accomoda tra i pali, mentre furetto Giulien, sfilatosi i guanti, si lancia in attacco (nù fuss maj fatt). Il risultato è comunque deludente anzi, sugli sviluppi dell'ultimo contropiede, Delle Vergini, Fanizzo e Cristino si trovano soli davanti alla porta avversaria sguarnita. Vi è dunque gloria anche per il difensore che sigla il definitivo 6-3.
Fine partita contraddistinto da fair play, foto di rito e complimenti reciproci tra due comunità telematiche, che tanto cercano di fare e dare in un'ottica di promozione degli aspetti positivi e puliti della nostra Città.

COMPLIMENTI ED AUGURI A TUTTI

ANTONIO PIO CRISTINO

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Replay...

...ragazzi sabato 11 Aprile facciamo il replay di questa partita???

Commenta con Facebook