Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

La Fortitudo espugna Brindisi

POSEIDONE BRINDISI - FORTITUDO S.SEVERO 71 - 76(20-18, 18-10, 10-23, 23-25)
Arbitri : Spano D. (Alberobello), Valente F. (Molfetta)

POSEIDONE BRINDISI
Cristofaro 19, Minghetti 22, Stomati, Antelmi, Reho, Cagnazzo 9, Tasso 15, De Nitto, Rizzo 6, Travaglini. all.ri:Galluccio -Sarli

FORTITUDO S.SEVERO
Scarano N.E., Filloy 10, Stoppia n.e., Del Vicario 18, Vulekovic 6, Miglio 6, Marinelli 29, Morelli 2, Francescano n.e., Barnett 5. all. De Florio

Corre la Fortitudo ed espugna il paruqet di Brindisi dopo un inizio di partita non di certo esaltante.

La Poseidone (giustiziere dell'Alius nelle finali play off di serie D la scorsa stagione) è avversario ostico; la neopromossa con una grande voglia di non deludere i propri tifosi interpreta al meglio i primi due tempi, che la vedono addirittura a più 10 al suono della seconda sirena.

Sono soprattutto Minghetti e Cristofaro a trascinare i salentini, con un gioco arioso ed un'alta precisione al tiro.

Alla fine Cristofaro realizzerà 19 punti, mentre top scores dei suoi sara Minghetti con 22 marcature.

La Fortitudo sembra pagare la serata no dei due stranieri, Filloy e Barnett, e soprattutto la scarsa vena di capitan Miglio (alla fine solo 6 i punti per lui).

Ma l'arma segreta coach De Florio la ha e si chiama Marinelli; l'esperta ala, tinnescato da un superlativo Del Vicario, fa capire che la Fortitudo è stata allestita per non essere mai doma e per puntare a traguardi ben più ambiziosi che la semplice permanenza nel campionato di C2.

Il terzo ed il quarto tempo sono un continuo crescendo dei rossi di terra dauna che, punto su punto costruiscono un parziale di ben più tredici, nel terzo quarto, bissato da altri due punti guadagnati nell'ultima parte del match.

Alla fine il risultato è un confortante più 5.

ANTONIO PIO CRISTINO

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook