Le partite delle sanseveresi

U.S.D. San Severo

Cavese2
SAN SEVERO0
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

Campli59
CESTISTICA SAN SEVERO76
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

La Enoagrimm conclude con una bella vittoria la regular season della DNA

Logo della Cestistica San SeveroBasket Divisione Nazionale A: Risultati | Classifica | Statistiche

Enoagrimm San Severo - Treviglio 85-84

Parziali: 23-19, 22-20, 12-25, 20-13, OT 8-7

Enoagrimm San Severo: Scarponi 6, Zampolli 17, Sirakov 13, De Paoli 21, Gueyè 13, Mirando 3, Del Brocco ne, Maggio 12, Iannilli ne, Liguori. Coach Luca Corpaci.

Co.Mark Treviglio: Cazzolato 8, Reati 9, Tomasini 4, Molinaro 13, Maspero 6, Ferrarese 10, Perego 9, Raminelli 9, Carnovali 16, Pederzini ne. Coach Adriano Vertemati.

Arbitri: Triffiletti e Galasso.

 

Chiusura in bellezza per la Enoagrimm San Severo che ha battuto 85-84 la Co.Mark Treviglio. Non è stata la classica partita di fine stagione tra 2 squadre a cui la regular season, ormai, non aveva più nulla da dire, e ciò ha giovato allo spettacolo a cui hanno assistito i tifosi fedelissimi. Coach Corpaci, preserva Iannilli e Del Brocco (pensando già alla migliore formazione per i play-out e ciò potrebbe confermare le intenzioni della società di restare in DNA), schierando il “quintetto” iniziale con: Gueye; Sirakov; Maggio; Zampolli e De Paoli (lieta sorpresa dell’incontro a cui spettano gli onori delle statistiche: 44 minuti di gioco; 21 punti; 32 di valutazione; migliore in campo). Nel 1° quarto, è la Cestistica che impone il suo gioco salendo a 16-8 al 6° minuto e chiudere sul 23-19, consentendo però il recupero di Treviglio. Il 2° quarto parte con un “gancio cielo” di De Paoli, quasi ad emulare quello di Kareem Abdul-Jabbar mitico "centro" dei Los Angeles Lakers degli anni ’80. Ma la Co.Mark non molla e pareggia il conto con Carnovali (28-28). Infatti i primi 3 minuti segnano un passaggio a vuoto per i “neri” che improvvisano, mentre i “blu” giocano e si portano in vantaggio (37-31). Break della Cestistica che riduce lo score, con il canestro “al volo” di Maggio sulla sirena (45-39). Gueye (13 punti) per la Enoagrimm e Perego per la Co.Mark sono i più combattivi ed il 3° quarto conferma il 57-64 per i bergamaschi. Nell’ultima frazione, la Cestistica accelera e combatte in difesa (9 i rimbalzi totali di De Paoli), riportandosi in vantaggio con la “tripla” di Scarponi per il 70-69. Gli ultimi 3 minuti son tutti da giocare ed infiammano il pubblico del Pala “Falcone-Borsellino”: Maggio (12 punti), Zampolli (17 punti) e De Paoli consentono l’allungo del 75-71 ma tutti sono già proiettati verso Ferrara, nel momento in cui circola l’ufficialità del prossimo avversario della Cestistica nei play-out (l’altra poteva essere Bari) e sul parquet accade di tutto: sbaglia Sirakov e Ferrarese mette i 2 punti dei tiri liberi (75-75). A 3 secondi è Maggio a mettere i 2 punti e Raminelli, lasciato solo, porta tutti all’over time (77-77). Treviglio va subito a +4 mentre Sirakov riduce. Un indomito Perego a 27” porta il Treviglio a +2 ma la “mano calda” di Sirakov (13 punti) mette la tripla dell’85-84 chiudendo la lunga partita e preparando la squadra per l’altrettanto lunga trasferta di Ferrara. “Gara 1” è in programma domenica 19 maggio a Ferrara; martedì 21, sempre a Ferrara, “gara 2”; venerdì 24 maggio a San Severo, “gara 3”; domenica 26 a San Severo, “gara 4” e mercoledì 29 a Ferrara “gara 5”.
Tanto dichiara il DS Nicola Tartaglione: “Faremo di tutto per restare in questo campionato. Ci crede la società e lo vuole; lo vuole l’ambiente e lo richiede la storia delle Cestistica. Vedremo di affrontare al meglio i play-out e poi agiremo di conseguenza”. Così il presidente Marcello Nardella: “Noi ci crediamo, compresa la squadra, a restare in DNA ma se per ipotesi, dovessimo retrocedere non sarà un dramma. Intanto dopo questa bella vittoria, pensiamo già a domenica 19 maggio a ‘gara 1’ con Ferrara”. Last but not least, Donato Di Monte: “Ferrara o Bari (sarebbe stata più comoda come trasferta) significano la stessa cosa, anche perché il valore delle squadre è simile. Per restare nel terzo campionato italiano di pallacanestro, bisogna scendere in campo e vincere 3 partite”.
 
                            Beniamino PASCALE

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

In bocca al lupo per i paly out, NERI

La Cestistica è stata martoriata dagli infortuni quest'anno. Non credo che la posizione che occupa in classifica sia commisurata al valore reale della squadra. Comunque tanto è. E' andata così: non ce la possiamo prendere con nessuno. Speriamo di essere al completo ed in gran forma nei play out. In ogni caso Grazie Ragazzi. E non ci abbattiamo se dovessimo retrocedere. E' successo altre volte e ci siamo sempre rialzati. Vorrà dire che il prossimo anno ritorneremo in Legadue silver. In bocca al lupo Neri.

Commenta con Facebook