Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Alius passeggia contro la Legend Bari

ALIUS EUROTEAM SAN SEVERO –Legend Bari: 72-34


ALIUS SAN SEVERO: N. Panizza -; Bjelic 31; Mucedola 13; Ivanovic 1; Sollazzo 2; Tartaglione 6; Bevere 3; Vicciantuoni 3; Ferraro 11; G. Panizza 2. COACH: Petrovic e Cassese.

LEGEND BARI: Monelli -; Clericò 5; Panebianco 4; Berrino -; Cafagna 8; Rizzi -; Matalone 4; Nobile -; Calia 10; Iannone 6; COACH: Serrano.


ARBITRI: D’Errico di Torremaggiore e Tartaglione di San Severo.


PARZIALI: 10’ 28-17; 20’ 44-23; 30’ 57-29; FT 72-34


Parlare di annientamento è riduttivo. L’Alius scesa in campo, sabato 8 ottobre, contro il derelitto Legend Bari, non poteva offrire di più alla calda tifoseria di casa.

Il quintetto iniziale: Vicciantuoni, Ferraro, Tartaglione, Bjelic e Mucedola, annichilisce in breve tempo le scarse velleità della LegeNd, che almeno nel primo quarto è brava a limitare, se così si può dire, i danni. Al primo break di 28-17, fa seguito un secondo tempo a dir poco dirompente; Bjelic, ben 31 p.ti finali per lui, l’esperto Mucedola e Ferraro segnano un parziale di 16-6, che manda in visibilio il PalaCastellana e prepara il campo alla passerella finale degli uomini di coach Petrovic.

Negli ultimi due quarti è pura accademia-spettacolo da parte del montenegrino Bjelic, praticamente inarrestabile. Petrovic e Cassese approfittano per far ruotare gli uomini e dare cospicuo minutaggio anche ai più giovani; così anche i vari Sollazzo, Bevere ed i fratelli Panizza hanno la possibilità di siglare pochi ma rincuoranti score.

La Legend ci mette tanta buona volontà soprattutto con i giovani Calia e Cafagna, ma gli appena 11 punti siglati negli ultimi venti minuti, frutto acnhe dell’arcigna difesa dell’Euroteam, testimoniano del differente spessore tecnico-tattico tra le due formazioni.

Tra i verdi, oltre al superlativo Bjelic, buone le prove di Ferraro (11 p.ti) e Mucedola (13 p.ti), mentre è apparso un po’ sotto i suoi ritmi, considerando anche la gara d’esordio, l’esperto Tartaglione: alla fine solo sei i punti per lui.


ANTONIO PIO CRISTINO

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook