Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Intervista a Lucia Ercolino, tra il ricordo di Alberto e la stagione dell'Intrepida

G.S. Intrepida Volley San Severo 2011/12, Lucia Ercolino

Venerdì 4 gennaio, il PalaMarconi di San Severo ha vissuto un momento di grande significatività sportiva. In tale data infatti si è chiuso il I Memorial ‘Gioco per Alberto’, organizzato dalla G.S. Intrepida Volley San Severo per ricordare Alberto Liemonte, il preparatore atletico delle ‘Azzurre’ deceduto la scorsa estate. Con la coach factotum del sodalizio pallavolistico femminile sanseverese, Lucia Ercolino, abbiamo tirato le somme della manifestazione, e gettato uno sguardo sull’attuale stagione agonistica che vede le azzurre impegnate nel campionato di Prima divisione provinciale per il terzo anno consecutivo.

 

Si è conclusa una bellissima manifestazione dove lo sport ha trionfato nel ricordo di un ragazzo che ci ha lasciati prematuramente. Come organizzatrice, ti senti di aver onorato al meglio la sua memoria?

Mi sento di averlo fatto poiché è stato il minimo che potevamo organizzare per ringraziarlo di quanto ha investito di sé stesso nel progetto Intrepida. Con questo Memorial inoltre abbiamo cercato di dare un po’ di sollievo alla famiglia di Alberto. Ci ha fatto un grande piacere averla vista partecipare con intensità all’intera manifestazione”.

 

Recentemente ci ha lasciati un altro protagonista del volley sanseverese, Fabio Cardillo, sempre a causa di un incidente stradale. Questo torneo era dedicato anche un po’ a lui?

Certamente avremmo voluto fare di più, ma purtroppo non abbiamo avuto il tempo materiale per organizzare qualcosa di specifico. Ci siamo comunque ripromessi di farlo in un secondo momento, quando anche la famiglia di Fabio avrà superato il difficile momento così come è avvenuto per quella di Alberto”.

 

Purtroppo la nostra pallavolo ha subito questi gravi lutti nell’ultimo anno, ma lo sport è anche vita come hanno dimostrato gli atleti e le atlete scesi in campo durante il Memorial, al di là dei risultati agonistici. La stessa filosofia che anima l’Intrepida?

E’ stato da sempre il nostro stile di esistenza. Quest’anno stiamo facendo bene soprattutto con i giovani. Siamo primi in tutti i campionati di competenza, under 16 e under 18, e con la Prima divisione provinciale. Penso dunque che ci aspetterà un periodo intenso di semifinali e finali regionali in tutte le categorie. Nonostante questi ottimi risultati, il nostro spirito rimane lo stesso: ‘avvicinare i giovani allo sport, farli giocare e promuovere l’attività fisica’”.

 

Ampliando lo sguardo, il volley sta comunque vivendo una grande crisi nella nostra provincia. Il Campionato di Prima divisione è infatti ridotto a sole cinque squadre. Molte realtà non riescono ad iscriversi ai campionati.

E’ il ripercuotersi della crisi economica della nostra terra anche nello sport. Molte squadre hanno infatti preferito iscriversi ad altri circuiti non federali per esigenze di cassa, rinunciando ad una maggiore qualificazione tecnica. Manca il denaro e l’intero movimento ne sta risentendo”.

 

Un auspicio per il prosieguo di stagione della Prima divisione. L’anno prossimo sarà serie D?

Sarà serie D, se saremo noi la squadra che vincerà il campionato. Le ragazze stanno meritando la promozione sul campo, ma per scaramanzia non ci sbilanciamo anche perché il campionato prevede una seconda fase di girone all’italiana dove tutto potrebbe essere rimesso in discussione. Nonostante il primo posto bisognerà essere cauti, attendendo la fine della stagione”.

 

ANTONIO PIO CRISTINO   

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook