Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Intervistiamoli

Tutte le interviste effettuate ai protagonisti dello sport cittadino.

Zeman: "il San Severo mi ha fatto una buona impressione".

U.S.D. San Severo, mister Mimmo e Zdenek Zeman

"E' una squadra sicuramente di un livello diverso dal nostro, ma ha mostrato delle buone qualità". Giudizio che sancisce ufficialmente la candidatura dell'U.S.D. San Severo ad una grande annata, poichè espresso da un vero guru del calcio mondiale, Zdenek Zeman, allenatore di un rinnovato U.S. Foggia. Il tecnico boemo ha infatti ha visto i suoi satanelli affrontare i giallogranata in un 'Ricciardelli' dal 'tutto esaurito', assaporando il grande entusiamo di un pubblico affamato di 'bel calcio'. Tuttavia a rendere più felici i tifosi di casa non è stata la gara in sè, terminata con un prevedibile risultato tennistico a favore dei più quotati rossoneri, ma il carattere ed il gioco espresso soprattutto nei primi quaranta minuti del match.


Il presidente Marino: " foggiane uniamoci!"

Dino Marino

E


La Cestistica è al via. Coach Ciani: "salvezza e divertimento"

Cestistica 2010/11, il raduno

Nove acquisti, un'estate sull'ottovolante prima dell'A 'Dilettanti' e poi della storica 'Legadue', facce nuove, sicure conferme ed il solito ingrediente magico: il caldo affetto dei suoi tifosi.
La Mazzeo Giocattoli Cestistica San Severo torna a mordere il parquet del 'PalaCastellana' sanseverese, con l'intenzione di dare seguito alle tante speranze fondatesi al momento del ripescaggio nella serie B del basket nazionale. Ed eccoli lì sfilare i nuovi ragazzi in canotta nera del neo-coach Franco Ciani, concedendosi agli appalusi dei tifosi e ai flash dei fotografi.


La storia di Norbert N'Guessan, prossimo centrocampista dell'U.S.D. San Severo

Norbert N'Guessan

Si chiama Norbert N


Coach Ciani: fare meglio di Coen? Sarebbe promozione ...

Coach Ciani, presentazione a San Severo

Si presenta coach Ciani e lo fa con l'aria di un allenatore che conosce le difficoltà di una nuova avventura in una piazza difficile come San Severo, ma allo stesso tempo mostra la naturale abilità del 'vecchio marpione' nel dissimulare la tensione del primo approccio.
Ieri, presso il palasport 'Falcone e Borsellino', accolto dagli striscioni di benvenuto del popolo giallonero, l'allenatore friulano ha fatto ufficialmente il suo ingresso nella storia cestista sanseverese, sperando che un giorno accanto al suo nome possa prendere posto la dicitura "allenatore di una grande impresa".
"Ringrazio il patron Mazzeo che dopo un primo rifiuto ha voluto nuovamente puntare su di me - esordisce l'alleantore udinese - Avevo infatti un accordo con il Massafra, società che ringrazio per tutto quello che mi ha dato fino alla concessione dell'opportunità di venire qui a San Severo, una delle quattro cinque piazze più ambite nello scenario cestista italiano attuale. Sono una persona sicuramente meno adrenalinica dell'amico Coen, ma, vi assicuro, altrettanto incisiva. In pubblico mi contengo ma quando voglio impartire un'idea o un suggerimento so interagire al meglio".


Intrepida, ora l'incognita è il futuro

Foto di Lucia Ercolino

L


Francesco Pompilio è il nuovo allenatore della Polisportiva Sanseverese

Foto di Francesco Pompilio

Il nome di Francesco Pompilio alla guida della Polisportiva Sanseverese era il più gettonato già da alcuni giorni, anche se nelle ultime ore si era fatta forte l'opzione Costanzo Palmieri, tecnico della Juventus San Michele Foggia. Nella serata di ieri è giunto poi l'annuncio: l'ormai ex centrocampista di Ururi e U.S.D. San Severo guiderà la compagine arancio-nera nella prossima stagione.
"E' una scelta coraggiosa - confema Giuseppe Del Grosso, direttore sportivo del team sanseverese - perfettamente in linea con le tante sfide che ci siamo posti in questi primi due anni di esistenza".

La scelta di affidarsi ad un ennesimo 'esordiente della panchina', come già accaduto negli anni passati, potrebbe costare qualche critica alla società del presidente Grippa. La 1


Condividi contenuti