Le partite delle sanseveresi

U.S.D. San Severo

SAN SEVERO2
Frattese0
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

CESTISTICA SAN SEVERO87
Civitanova77
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

U.S.D. San Severo, ko che non fa male a Gravina di Puglia

FBC Gravina di Puglia - U.S.D. SAN SEVERO: 4-0

RETI: 8' rig. - 43' Picci; 48' D'Anna; 60' Chiaradia.

 

GRAVINA. Vassallo; Zammuto, Chiaradia, Diomande, Lanzolla, Anaclerio (46' Cassano), Ngom, Liberio (58' Mazzilli), Picci (56' Calderoni), D'Anna, Presicce.

SAN SEVERO. Provaroni; Basta, Novello, Grieco, Ianniciello (62' De Rosa), Del Duca, Castrì, De Vivo, Di Federico, Ricciardi (48' Menicozzo), De Bellis (56' Ragone). Allenatore: Di Domenico (squalificato).

 

NOTE - Ammonito Grieco del San Severo. Espulso Basta del San Severo al 10' per doppia ammonizione.

Il San Severo ha concluso la stagione 2016/17 con una goleada al passivo, un poker di reti subìto a Gravina di Puglia. Una gara dai pochi significati per i padroni di casa, se non la volontà di chiudere nel migliore dei modi un ottimo campionato dinanzi ai propri tifosi e mantenere la posizione play off acquisita già da tempo; di nessun significato, invece, per gli ospiti che il loro lo avevano già fatto nelle precedenti quattro sfide di campionato, costruendo a suon di goal la quarta permanenza consecutiva nel quarto campionato della scala federale calcistica italiana. Si spiega così l'undici iniziale sanseverse ricco di riserve soprattutto in mediana e in attacco, e un approccio di gara non proprio tra i più felici con una rete al passivo e un uomo in meno (espulso Basta per doppia ammonizione) dopo appena 10'. La doppietta incassata dall'ex Matera Picci e i goal di D'Anna e Chiaradia hanno dunque sugellato gli ultimi 90' della stagione giallogranata, un campionato sofferto, complicato, con ben due avvicendamenti in panchina - Dell'Atti e l'attuale mister Di Domenico - dopo l'avvio di stagione sotto la guida dell'ex Vieste Olivieri. Tanti i problemi soprattutto in attacco, con l'abulicità degli avanti giallogranata finalmente curata dall'innesto di Falconieri, ma nuovamente aggravata dalla squalifica dello stesso nelle ultime decisive sei gare. Non sono mancate però le note positive: l'affermarsi un discreto gruppo di giovani con il portiere Romaniello e l'esterno Lobosco tra i migliori del girone H della serie D; l'exploit, soprattutto nel finale di stagione, del sanseverese doc De Vivo; le buone prestazioni dei mediani Florio, Menicozzo e Laboragine; la tenuta della coppia difensiva centrale composta da Iannicello e Del Duca.

 

I VERDETTI - La regular season del girone H della serie D è andata in archivio con la vittoria meritata e la promozione in Lega Pro del Bisceglie che, nonostante i tre punti di penalizzazione, è riuscita a rimontare e, infine, a superare il Trastevere Roma in vetta alla classifica. I romani, la Nocerina, solo terza nonostante i favori dei pronostici ad inizio stagione, il Gravina e il Nardò affronteranno i play off. Le due pugliesi saranno impegnate rispettivamente a Nocera Inferiore e a Roma. Ciampino, Cynthia e Agropoli salutano la D e saranno seguite dalla perdente dell'unico incontro playout previsto dal girone, Vultur Rionero - Madrepietra Apricena, in casa dei lucani.

 

ANTONIO PIO CRISTINO

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook