Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Tutto rinviato a gara 5 tra Allianz Pazienza San Severo e Virtus Arechi Salerno

LOGO.png

Virtus Arechi Salerno - Allianz Pazienza San Severo 68-66

Parziali: 15-23, 20-20, 22-13, 11-10

Virtus Arechi Salerno: Gennaro Sorrentino 17 (5/10, 1/4), Gianmarco Leggio 16 (6/8, 1/3), Massimiliano Sanna 11 (3/7, 1/7), Marco Cucco 9 (0/3, 2/5), Riccardo Bartolozzi 7 (1/3, 1/4), Paolo Paci 6 (3/4, 0/0), Federico Di prampero 2 (1/5, 0/2), Daniel Datuowei 0 (0/0, 0/0), Marco Mennella 0 (0/0, 0/0), Andrea Cucco 0 (0/0, 0/0) - coach Orlando Menduto.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 22 (5/12, 3/7), Riccardo Bottioni 11 (5/7, 0/1), Ivan Scarponi 11 (1/2, 3/5), Riccardo Malagoli 9 (4/4, 0/2), Emidio Di donato 6 (2/8, 0/3), Antonio fabrizio Smorto 5 (1/2, 1/1), Leonardo Ciribeni 2 (0/1, 0/2), Giorgio Di bonaventura 0 (0/1, 0/1), Levan Babilodze 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0) - Coach Giorgio Salvemini.

Arbitri: Giulio Giovannetti di Rivoli e Carlo Posti di Marsciano .

Tutto rimandato a gara 5 tra Allianz Pazienza San Severo e Virtus Arechi Salerno, perchè i padroni di casa si aggiudicano anche gara 4 dinanzi al proprio pubblico con il punteggio di 68-66.
San Severo comincia la contesa con Bottioni, Ciribeni, Di Donato, Scarponi e Rezzano, mentre Salerno risponde con Cucco, Di Prampero, Sanna, Leggio e Paci. Per la quarta volta su quattro gare la contesa è appannaggio della Virtus Arechi che sigla anche il primo canestro con Sanna a cui seguono quelli di Leggio e Scarponi per il 4-2 dopo 2 minuti di gioco. San Severo non trova la via del canestro e Leggio al 4' sigla l'8-2 per i padroni di casa. Gli ospiti chiudono le maglie della difesa e Scarponi, dopo il secondo fallo di Cucco, e Rezzano, a ruota, trovano le triple del sorpasso con coach Menduto che chiama il primo timeout della partita (8-10). San Severo piazza un break importante e con la bomba di Scarponi, la seconda della sua partita, si porta sul +10 (8-18) al 7'. Entrano Malagoli e Di Bonaventura e subito il lungo si fa vedere con un dai e vai con Bottioni per l'11-20. Bartolozzi sbaglia entrambi i liberi sull'ultima azione per i padroni di casa e la prima frazione si chiude sul 15-23. Bottioni e Smorto per i neri e Paci e Sorrentino, quest'ultimo da tre, muovono il punteggio ad inizio secondo quarto sul 20-27. Malagoli dalla media al minuto 13 risponde a Sorrentino per il 24-31. Coach Menduto lascia sul parquet i due play Cucco e Sorrentino e si espone agli attacchi gialloneri che puniscono con Rezzano: il tabellone al 5' dice 24-33 con Paci che viene accompagnato negli spogliatoi per un infortunio in seguito ad uno scontro di gioco con Ciribeni e Menduto che chiama ancora sospensione. Rientra Paci in panchina e Salerno in un amen accorcia con due triple consecutive di Bartolozzi e Sanna sul 32-37 e questa volta è Giorgio Salvemini a chiamare timeout. San Severo risponde con Malagoli dalla sua mattonella e con un coast to coast di Bottioni per il 35-41 a 30" dal riposo lungo al quale si va, con il bis del n. 6 sanseverese, sul 35-43.  Al rientro dagli spogliatoi botta e risposta Sorrentino e Rezzano che muovono il punteggio sul 37-45, ma poi due canestri di Sorrentino e Di Prampero accorciano sul -4 il divario: 41-45. Il timeout di Salvemini non sortisce alcun effetto, anzi Salerno trova una bomba da 9 metri con Cucco, poi un tecnico a Ciribeni consente sempre a Cucco di andare in lunetta per il 50-45 del minuto 22. Dopo un 9-0 è Scarponi a punire dall'arco (50-48). Partita intensissima con le due squadre che non mollano di un centimetro e lottano su ogni palla. Rezzano dalla lunetta al 27' fa 1/2 e impatta sul 52-52. L'antisportivo a Sorrentino al minuto 28 consente a Di Donato di dare il vantaggio ai neri (52-54) e Rezzano sull'azione seguente sigla il piazzato del +4. Sanna a soli due secondi dal termine del periodo trova il canestro ed il fallo che lo porta in lunetta per il tiro libero supplementare che chiude il quarto sul 57-56. Ultima frazione che si apre con un canestro di Sanna seguito da quello di Leggio per il 61-56 dei padroni di casa dopo un solo minuto. Rezzano trova il primo canestro del quarto decisivo per San Severo dall'arco ed accorcia sul 63-59 al minuto 33, Poi un coast to coast di Bottioni consente di accorciare ancora sul 63-61. E' nuovamente Rezzano dai 6,75 a riportare San Severo in vantaggio, ma Salerno risponde con Leggio 66-64. Ultimo minuto palpitante con Di Donato in penetrazione che riporta sul -2 i neri, poi errori da ambo le parti con attacco San Severo a 7 secondi dalla sirena finale e coach Salvemini che chiama timeout. Rezzano sbaglia la tripla e finisce 68-66.
Ora occorrerà ricompattarsi e non subire psicologicamente queste due sconfitte, approfittando della bella che si diputerà dinanzi al proprio pubblico mercoledì 23 maggio alle ore 21:00.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook