Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Serie B di Basket Girone D: l'Allianz San Severo vince la prima

logo Cestistica.png

Basket Serie B gir.D: Playoff/Playout

Allianz Cestistica San Severo - Ambrosia Bisceglie 59-49

Parziali: 16-12, 14-11, 17-10, 12-16

Allianz Cestistica San Severo: Marmugi 12, Ricci 2, Cena 3, Quarisa 19, Scarponi 8, Ciribeni 6, Dimarco 9, Varrone ne, Romano ne, Ikangi. Coach Piero Coen.

Ambrosia Bisceglie: Torresi 16, Chiriatti, Leggio 11, Drigo 7, Falcone ne, Stella 3, Ricchiuti ne, Cercolani, Cecchetti 2, Gambarota 10. Coach Alessandro Fantozzi.

Arbitri: Mirko Picchi di Ferentino (FR) e Lorenzo Grazia di San Pietro in Casale (BO).

L'Allianz San Severo si aggiudica il primo round del quarto di finale dei play off per la promozione in LegaDue contro L'Ambrosia Bisceglie. E' stata una partita intensa, in cui hanno prevalso le difese sugli attacchi, basta dare uno sguardo ai tabellini per accorgersi di percentuali realizzative molto basse; San Severo ha tirato con il 33,9% da due e con il 30,8% da tre, mentre Bisceglie con il 34% da due ed il 36,4% da tre. Molti sono stati gli errori commessi al tiro, ma anche nell'impostazione di gioco, da entrambe le squadre. Alla fine la Cestistica ne ha avuto di più grazie ad una maggiore esperienza ed alla migliore caratura del roster, ma Bisceglie ha disputato un'ottima partita concedendo poco ai tiratori gialloneri, il punteggio la dice tutta, bassissimo in ogni frazione, a dimostrazione che dal punto di vista difensivo entrambi i coach l'hanno studiata bene.

Solito quintetto per l'Allianz con Quarisa al rientro dopo lo stop contro Porto Sant'Elpidio dovuto ad un problema alla caviglia; insieme al lungo veneto Coen manda sul parquet Dimarco in cabina di regia, Ciribeni, Ikangi e Marmugi, coach Fantozzi risponde con Stella, Torresi, Gambarota, Cecchetti e Drigo. Partono subito bene gli ospiti che si portano sullo 0-6 con Stella (2 punti in penetrazione + tiro libero supplementare) e Gambarota (tripla dall'angolo). Il primo canestro Allianz porta la firma di Ciribeni ben assistito da Dimarco. Si sbaglia tanto ed al minuto 5 il tabellone dice 4-6. Scarponi al minuto 6 piazza la tripla riducendo ad un solo punto il divario (7-8), mentre è Quarisa a dare il primo vantaggio dell'incontro all'Allianz (9-8) con la prima frazione che si chiude 16-12. Bisceglie perde Stella per infortunio, così Cercolani è chiamato a fare gli straordinari. San Severo tenta la fuga portandosi sul +9 con la bomba di Cena (24-15), costringendo coach Fantozzi al time out. L'Ambrosia non si arrende e si riporta ad un solo punto al minuto 17 con la tripla di Torresi (24-23) con Coen, questa volta, costretto al time out. La sospensione da i suoi frutti in casa giallonera e consente di andare al riposo lungo in vantaggio 30-23. Al rientro dagli spogliatoi i neri sembrano poter chiudere il match allungando progressivamente il vantaggio (35-26 al minuto 22 e 42-30 al minuto 24,). Segue una fase di ben 4 minuti in cui nessuna delle due squadre riesce a mettere la palla a canestro ed è Ciribeni a 5 secondi da fine terzo periodo a dare il +14 ai padroni di casa fissando il punteggio sul 47-33. Sembrava tutto semplice per portare a casa la vittoria, invece in ultima frazione i neri hanno un black out di quasi 6 minuti, consentendo all'Ambrosia di riportarsi in partita con un parziale di 0-8 che vale il 47-41. E' Luca Marmugi a tirare via le castagne dal fuoco con la tripla che ridà ossigeno alla Cestistica e che le consente di condurre senza più grossi patemi fino alla fine chiudendo sul 59-49.

Adesso occhi puntati su gara due e la concentrazione sarà d'obbligo perchè Bisceglie è davvero una buona squadra, lo hanno ribadito a chiare lettere sia coach Piero Coen che Andrea Quarisa in conferenza stampa. Si attende anche mercoledì prossimo un esodo di tifosi gialloneri al PalaDolmen per la partita che avrà inizio alle ore 20:45 e che salvo problemi dell'ultim'ora, sarà trasmessa in diretta web radio.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook