Le partite delle sanseveresi

U.S.D. San Severo

SAN SEVERO3
Sarnese0
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

Senigallia84
CESTISTICA SAN SEVERO88
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

Sbancato il PalaCingolani: l'Allianz trionfa anche contro l'ex Piero Coen

logo Cestistica.png

Basket Recanati - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 70-83

Parziali: (11-19, 20-25, 21-15, 18-24)

Basket Recanati: Giacomo Gurini 20 (6/10, 2/6), Vincenzo Di Viccaro 16 (1/3, 3/6), Gionata Zampolli 10 (4/8, 0/6), Francesco Guarino 8 (1/3, 2/4), Yande Fall 7 (3/8, 0/0), Attilio Pierini 6 (2/3, 0/2), Giorgio Broglia 3 (0/2, 0/0), Dalibor Vidakovic 0 (0/0, 0/0), Riccardo Ballabio 0 (0/0, 0/0), Riccardo Cuccoli 0 (0/0, 0/0), Vasco Pesce 0 (0/0, 0/0) - Coach: Piero Coen

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Leonardo Ciribeni 17 (5/9, 2/7), Emidio Di Donato 16 (1/1, 0/4), Massimo Rezzano 16 (3/7, 2/6), Ivan Scarponi 15 (0/3, 5/13), Riccardo Bottioni 11 (3/7, 1/2), Antonio Fabrizio Smorto 8 (4/5, 0/1), Riccardo Malagoli 0 (0/1, 0/0), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Vittorio Mecci 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Arbitri: Matteo Spinelli e Lanfranco Rubera entrambi di Roma

San Severo fa visita a Recanati da prima della classe ancora imbattuta in questo campionato in una sfida importante oltre che per la posta in palio, anche per i trascorsi gialloneri dell’uomo guida dei marchigiani, coach Piero Coen che tanti bei ricordi ha lasciato.

Partono bene i padroni di casa con Guarino e il capitano Pierotti, quest’ultimo dalla lunetta, per il 4-0 iniziale. San Severo reagisce e trova la parità con il canestro di Leonardo Ciribeni al minuto 3 (6-6). L’inerzia è in mano agli ospiti che si portano anche in vantaggio ed allungano sino a raggiungere la doppia cifra di vantaggio al minuto 6, con i tiri liberi di Emidio Di Donato, quando il tabellone segna 7-17. L’ultimo canestro della prima frazione è dell’ex Di Viccaro quasi a fil di sirena per l’11-19. Le statistiche sono tutte per San Severo con una valutazione di squadra di 24 contro soli 8 dei locali. Ad inizio seconda frazione apre le danze Rezzano con la tripla che vale il 22-11 Allianz, a cui risponde Gurini dall’area. Scarponi vuol dire la sua e al minuto 2 mette la bomba del 15-27, ma i marchigiani rispondono colpo su colpo e con due triple in successione di Di Viccaro accorciano sul 21-27. E’ Di Viccaro il mattatore di seconda frazione, che mette in cascina punti per la sua squadra anche dalla lunetta per il nuovo parziale di 23-29, San Severo è in bonus falli e Di Donato manda in lunetta Fall che sbaglia entrambi i liberi; non sbaglia invece Ciribeni dall’arco, come non sbaglia Scarponi per ben due volte portando il parziale sul  25-38 al minuto 16. Se da un lato Di Viccaro è stato un fattore nella prima parte del secondo quarto, Scarponi lo diventa nell’ultima piazzando la sua terza tripla che vale il 41-27 al minuto 18. L’onda d’urto giallonera non si placa e tocca anche a Smorto allungare il passo subito dopo segnando il massimo vantaggio dell'intera serata (27-43). Nei minuti finali si realizza soprattutto dalla lunetta e si va al riposo lungo sul 31-44. Al rientro dagli spogliatoi i padroni di casa sono più incisivi, come d’altronde ci si attendeva e, dopo il primo canestro ad opera di Ciribeni, colpiscono due volte dall’arco e una dalla media riportandosi sul 39-46. L’Allianz ritrova il canestro solo su tiro libero al minuto 24 con Di Donato, ma i locali ricuciono ulteriormente il divario portandosi a sole sei lunghezze al minuto 27 con la tripla di Guarino (42-48). Ad una manciata di secondi dalla fine del terzo periodo è Di Viccaro a trovare 3 punti che di fatto riaprono la partita sul 52-57, anche se poi Bottioni dalla linea della carità fa 2 su 2 e chiude il parziale sul 52-59. Ultimo quarto che si preannuncia avvincente tra due squadre che hanno dimostrato sul campo di avere la forza per uscirne vincitrici e così è sin dall’inizio con Zampolli che accorcia, imitato subito dopo da Fall che riduce ai minimi termini il vantaggio ospite al minuto 31 (56-59). La reazione dei neri non tarda ad arrivare e prima Rezzano da tre, poi Ciribeni dall’area ridanno un vantaggio di 8 punti alla Cestistica al minuto 33. La partita resta comunque aperta, Gurini riporta di nuovo a tre punti lo svantaggio, mentre la risposta Allianz è con Scarponi dall’arco e Di Donato dalla lunetta per il nuovo +8 (63-71) al minuto 38. Se Di Viccaro dalla lunetta tiene viva la fiamma dell’aggancio, Ciribeni la spegne definitivamente quando trova la tripla del +10 sul cominciare dell’ultimo giro di lancette. Gli ultimi 60 secondi sono un susseguirsi di tiri liberi, con entrambe le formazioni in bonus e con Bottioni, Fall, Pierini e Broglia out per 5 falli, il cui esito non cambia le sorti dell’incontro. Termina con il punteggio di 70-83 per l’Allianz Pazienza San Severo, con la solita festa sugli spalti degli oltre 200 presenti al PalaCingolani di Recanati. La Cestistica è ancora imbattuta, finora sono stati frantumati tutti i record della storia da una squadra ben orchestrata da Giorgio Salvemini e che trova degli interpreti che fanno del sacrificio e del sudore il loro grido di battaglia.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook