Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz San Severo fatica al Pala Mazzola di Taranto, ma fa 13.

logo Cestistica.png

Casa Euro Taranto - Allianz Cestistica San Severo 59-64

Parziali: 21-10, 18-17, 10-21, 10-16

Casa Euro Taranto: Circosta 16, Orlando 3, Potì 5, Tinto 9, Orlando 18, Osmatescu 4, Malfatti 3, Aia ne, Conte 1, Pannella ne. Coach Giovanni Putignano.

Allianz Cestistica San Severo: Marmugi 8, Ricci 16, Quarisa 21, Dimarco 7, Ikangi 10, Vitanostra ne, Cena 2, Scarponi, Ciribeni ne, Romano ne. Coach Piero Coen.

Arbitri: Antonio Bartolomeo di Cellino San Marco (BR) e Denny Lillo di Brindisi.

Sono state profetiche le parole di Luca Marmugi nel corso della conferenza stampa del dopo partita di San Severo vs Amatori Pescara, perchè quella di Taranto è stata una dura battaglia nella quale la Cestistica ha rischiato seriamente di interrompere la serie di successi. Gli uomini di coach Putignano sono entrati sul parquet per vendere cara la pelle e nel corso della prima frazione hanno imposto un parziale shock per l'Allianz, che probabilmente avrebbe annientato qualsiasi altra formazione, ma con pazienza e con l'esperienza la Cestistica ha saputo rimettersi in piedi e negli ultimi 20 minuti di gioco è riuscita a ribaltare la situazione, concedendo soltanto 20 punti agli avversari, portando la partita sulla propria sponda, per il tredicesimo successo di fila, e continuando la propria avventura in questo campionato ancora in testa insieme alla Poderosa Montegranaro che ha sconfitto in casa l'Etomilu Giulianova. La contestuale vittoria di Falconara ai danni della Globo Campli ha, inoltre, consentito di allungare a quota 4 punti il divario dalle due terze (Falconara ha raggiunto Campli).

Ancora una volta monumentale Andrea Quarisa autore di 21 punti con 14 rimbalzi catturati, seguito da Ricci con 16 punti. Tra i padroni di casa il miglior realizzatore è stato l'ex Roberto Maggio con 18 punti, seguito da Valerio Circosta con 16.

Taranto in campo con Maggio, Circosta, Potì, Tinto e Orlando, San Severo con Dimarco, Ricci, Ikangi, Marmugi e Quarisa. Coach Piero Coen deve rinunciare a Leonardo Ciribeni per problemi fisici. Impiega 2 minuti l'Allianz per mettere a segno il primo canestro (3-2), ma dopo fa ancora più fatica e la Casa Euro prevale in attacco e in difesa (8-2 al minuto 4 con la tripla di Maggio). San Severo sembra non essere scesa proprio in campo consentendo ai padroni da casa di scappare sul 18-4 al minuto 8 in seguito alla tripla di Valerio Circosta. Gli ultimi due minuti consentono ai neri di chiudere riducendo il divario sul 21-10. Il secondo periodo è più equilibrato e l'Allianz riesce a rispondere alla Casa Euro che comincia con la tripla di Tinto per il nuovo +14. Si gioca in perfetto equilibrio con San Severo che riesce a riportarsi  fino al -7 (26-19) del minuto 13 con il piazzato di Quarisa, ma Taranto non si fa intimorire e va al riposo lungo sul 39-27. Al rientro dagli spogliatoi cambia la musica, con l'Allianz più decisa e determinata a riaprire la partita, così infligge un parziale di 14-0 nei primi 5 minuti della terza frazione che la portano addirittura per la prima volta nell'incontro in vantaggio (39-41). Da questo momento in poi si gioca punto a punto, con i padroni di casa però sempre a condurre da 1 a 3 punti di vantaggio chiudendo il penultimo quarto in vantaggio 49-48. L'ultimo periodo comincia con la Casa Euro che cerca nuovamente il break decisivo (54-48 al minuto 33) con la tripla di Maggio, ma la Cestistica reagisce ed impatta con il tap in di Quarisa (54-54). Nel finale di partita viene fuori l'esperienza e la forza del roster sanseverese che mantiene sempre un minimo, ma costante vantaggio, fino a chiudere il match sul 59-64. Domenica 24 é attesa Senigallia che all'andata sconfisse i neri all'over  time.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook