Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz ritorna da Taranto con una vittoria

Nuovo-logo-Cestistica50mini.png

CUS Jonico Taranto – Allianz Cestistica San Severo 42-56

Parziali: 13-10, 14-15, 8-16, 7-15

CUS Jonico Taranto: Alessandro Azzaro 16 (3/7, 2/4), Alessandro Procacci 13 (3/8, 2/8), Matteo Fioravanti 5 (1/5, 1/6), Roberto Chiacig 4 (0/0, 0/2), Luigi Veccari 2 (1/3, 0/1), Emanuel Enihe 2 (1/1, 0/2), Tommaso Sacchetti 0 (0/1, 0/2), Matteo Di salvatore 0 (0/1, 0/0), Fabio Caldarola 0 (0/0, 0/0), Christian Pancallo 0 (0/0, 0/0)

Allianz Cestistica San Severo: Mauro Torresi 14 (2/3, 3/6), Leonardo Ciribeni 8 (2/6, 1/2), Iris Ikangi 7 (2/6, 1/5), Andrea Quarisa 7 (3/4, 0/1), Ivan Morgillo 6 (3/7, 0/1), Matias nicholas Dimarco 5 (1/4, 1/2), Enzo damian Cena 5 (0/1, 1/4), Matteo Fabi 2 (1/2, 0/0), Alessandro Cecchetti 2 (0/1, 0/0), Hernan Sindoni 0 (0/0, 0/0)

Arbitri: Cosimo Schena di Castellana Grotte (BA) e Donato Davide Nonna di Casamassima (BA).

L’obiettivo dell’Allianz era quello di tornare alla vittoria in quel di Taranto e vittoria è stata. Sicuramente non è stata una bella partita, difficoltà a trovare la via del canestro per entrambe le squadre hanno di fatto limitato lo spettacolo. Il match è stato equilibrato nei primi due quarti, con Taranto che è stata anche più volte avanti, poi l’Allianz è venuta fuori nella seconda metà  approfittando degli errori dei locali limitati a soli 42 punti che hanno dovuto anche rinunciare alla loro pedina fondamentale Roberto Chiacig  in ultima frazione.

Allianz con Dimarco, Torresi, Ikangi, Morgillo e Quarisa, padroni di casa con Procacci, Veccari, Fioravanti, Azzaro e Chiacig. Botta e risposta iniziale dai 6,75 di Torresi e Azzaro, poi una serie di sorpassi reciproci per l’8-7 del minuto 6 con 4 punti filati di Morgillo. San Severo  non trova la via del canestro e concede invece 5 punti  ai locali per il 13-7 del minuto 8 che costringe coach Coen a chiamare time out. Dopo il minuto di sospensione l’Allianz trova il canestro di Fabi ed il tiro libero di Cecchetti per il 13-10 con cui si conclude anche la prima frazione.  Comincia bene il secondo quarto Taranto che si porta sul 17-10 con i  canestri di   Azzaro e Procacci. San Severo risponde con Quarisa e Ciribeni per il 17-14 del minuto 16, prima di subire l’ennesimo allungo del CUS sul 20-14. Però all’improvviso i neri accendono la luce e con un parziale di 9-0 di portano in vantaggio sul 20-23 al minuto 17. Pronta la reazione di Taranto che con Chiacig dalla lunetta (4 su 4) e con la tripla di Procacci dalla sua metà campo sulla sirena di fine frazione, va a bere il thè in vantaggio 27-23. Al rientro dagli spogliatoi San Severo sembra più concentrata e con un parziale di 17-3 in poco più di 5 minuti si riporta in vantaggio (30-40 al minuto 26), costringendo coach Putignano a chiamare time out. Dopo la sospensione bisogna attendere oltre 2 minuti per rivedere un canestro, ma soltanto dalla lunetta, lo realizza ancora L’Allianz per il 30-41, ma subito dopo riprende a segnare anche Taranto con Azzaro (1 su due dalla lunetta) e con una percussione di Procacci (33-41). Sul finale di periodo Enihe con un piazzato dall’angolo fissa il punteggio sul 35-41, riaprendo ogni discorso. L’ultima frazione comincia con la tripla di Torresi che riporta a +9 il vantaggio della Cestistica (35-44), poi un fallo tecnico contro i cussini porta Torresi a realizzare dalla lunetta e sull’azione successiva Quarisa subisce fallo da Azzaro e dalla linea della carità fa 1 su 2 per il 35-46 con Putignano che chiama ancora time out. Si segna pochissimo, soli 5 punti realizzati dalla Cestistica e 0 per i locali in 5 minuti di gioco; è Azzaro dalla lunetta a sbloccare il tabellino per i suoi facendo 1 su 2 per il 36-46. Un fallo tecnico fischiato alla panchina sanseverese a 3’ 22” dal termine consente a Taranto di accorciare sul 39-48, ma Torresi in penetrazione, un fallo in attacco dei tarantini a meno di 2 minuti dal termine e la successiva tripla di Torresi, di fatto chiudono la partita. Coen concede l’ultimo minuto a Sindoni e Azzaro con la sua tripla rende meno amara la sconfitta. Finisce 42-56 per San Severo che riprende la marcia interrotta a fine 2016.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook