Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz rientra da Ortona con una sconfitta

Nuovo-logo-Cestistica50mini.png

We're Basket Ortona - Allianz Cestistica San Severo 80-67

Parziali: 18-20, 30-8, 22-17, 10-22

We're Basket Ortona: A. Di Carmine, Martone 10, Crognale, Svoboda ne, Castelluccia 22, Agostinone, Mlinar ne, G. Di Carmine 15, Martelli 7, Gialloreto 23, Musso 3. Coach Di Salvatore.

Allianz Cestistica San Severo: Mecci ne, Morgillo, Fabi 4, Cecchetti 16, Ikangi 8, Ciribeni 4, Dimarco 3, Sindoni ne, Torresi 32. Coach Piero Coen.

Arbitri: Daniele Valleriani di Ferentino (FR) e Lorenzo Lupelli di Aprilia (LT).

Questa volta l'Allianz esce sconfitta dal Pala Melilla, non è bastato affidarsi alla tradizione favorevole, perchè la We're Basket aveva fame di vittoria dopo la sconfitta maturata a Porto Sant'Elpidio. Fatale è stato uno sciagurato secondo quarto in cui la Cestistica ha realizzato soltanto la miseria di 8 punti consentendo agli avversari di iscriverne a referto ben 30. Peccato, perchè Torresi ha sfoderato una prestazione monstre realizzando ben 32 punti, MVP dell'incontro con 29 di valutazione, con percentuali del 73% da due, del 50% da tre e del 100% dalla lunetta (4/4), perchè Cecchetti ha fatto il suo sotto  le plance (13 i rimbalzi catturati) e non solo (16 punti a referto), perchè i padroni di casa hanno dovuto rinunciare a due pezzi da 90 quali Ariel Svoboda e Marko Mlinar, ma nonostante tutto ciò si ritorna a casa con una sconfitta. Certamente adesso non bisogna fare drammi, il campionato è lungo ed impegnativo, non si doveva, non si poteva pensare di vincerle tutte, ce ne saranno altre di sconfitte, ma l'importante è rimanere concentrati, non disunirsi, approfittare della battuta d'arresto per analizzare e correggere ciò che si è sbagliato, anche perchè, tolto il secondo quarto, la partita è stata equilibrata.

Ortona con Gialloreto, Musso, Castelluccia, Martelli e Gianluca Di Carmine, mentre San Severo con Dimarco, Ciribeni, Torresi, Cecchetti e Morgillo. Avvio stentato per i neri con Ortona che si porta subito sul 7-0 con Gialloreto che realizza i primi 5. Al minuto 2 il vantaggio dei padroni di casa è addirittura di 9 punti (11-2). San Severo però ricuce lo strappo,piazza il controbreak e si porta in vantaggio sul 13-20 al minuto 7, grazie ad un Torresi in stato di grazia e ad Alessandro Cecchetti. Da questo momento però nella squadra di Coen si spegne la luce ed Ortona recupera chiudendo la frazione sul 18-20. Peggio che andar di notte nel secondo periodo che inizia subito con la tripla di Gialloreto (21-20 al minuto 11). E' sempre il solito Torresi a rispondere per l'Allianz, ma Gialloreto è scatenato dall'arco dei 6,75 ed insieme a lui Di Carmine e Castelluccia bombardano la retina ospite per un parziale favorevole che vale il 32-22 al minuto 14. Cecchetti prova a dare la sveglia ai suoi, ma non ci riesce perchè Ortona allunga ancora fino al 48-28 con cui si va al riposo lungo. Al rientro dagli spogliatoi la partita diventa più equilibrata, Ikangi e Torresi provano a ridurre il gap (53-35 al minuto 22), ma è ancora Gialloreto con la sua tripla a mantenere quasi invariato il divario tra le due squadre (56-37 al 23'). Sul finale di frazione, però, Ortona allunga ancora chiudendo sul 70-45. Con un divario simile era impensabile poterla riprendere, ma i neri si impegnano e Ikangi e Torresi mettono a segno 4 punti in meno di 40 secondi, facendo intendere che avrebbero lottato fino alla fine. Così è stato, anche se al minuto 33 Castelluccia regala il massimo vantaggio ai suoi sul 77-51. Torresi brucia sempre la retina ed insieme a lui ben si comporta Cecchetti (78-61 al minuto 37). Gli ultimi minuti non dicono altro, l'Allianz riesce a recuperare soltanto qualche altro punto arrendendosi sul punteggio finale di 80-67.

Sconfitta da mettere subito in archivio per cominciare a ragionare sulla partita di domenica prossima al Pala Falcone e Borsellino dove l'Allianz attende Pescara.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook