Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz Pazienza supera agevolmente Catanzaro e si prepara alla Final Eight di Coppa Italia

logo-cest.png

Allianz Pazienza San Severo - Mastria Vending Catanzaro 97-59

Parziali: 21-15, 25-14, 32-16, 19-14

Allianz Pazienza San Severo: Antonelli 5, Piccone 11, Stanic 4, Rezzano 15, De Zardo 18, Petrushevski, Di Donato 9, Magnolia, Scarponi 8, Ruggiero 6, Sodero 13, Petracca 8. Coach Giorgio Salvemini.

Mastria Vending Catanzaro: Gaetano 8, Klacar ne, Commisso 6, Malkic, Procopio 7, Markovic 9, Locci 10, Dolce 6, Dell'Uomo 5, Gobbato 8. Coach Antonino Furfari.

Arbitri: Riccardo Spinello e Matteo Lucotti.

Che sarebbe stata una partita semplice da affrontare per la capolista indiscussa del girone C del campionato di basket di Serie B, si sapeva, ma la semplicità con cui gli uomini di coach Giorgio Salvemini hanno portato a casa il risultato è disarmante, anche considerando che San Severo non ha mai spinto più di tanto e che il minutaggio dei senior è stato al di sotto delle medie stagionali.
San Severo parte con un quintetto del tutto inedito con Piccone, Sodero, Di Donato, De Zardo e Antonelli a cui risponde coach Furfari con Gobbato, Procopio, Gaetano, Locci e Dolce.
Il primo canestro dell'incontro è per gli ospiti con Dolce a cui risponde Sodero dalla lunetta. Al 5' la prima tripla del match è targata Sodero che ha già 5 punti all'attivo e fissa il parziale sul 9-6. Ritmi lenti caratterizzano i primi minuti di gioco, con la Mastria Vending che non riesce a impensierire più di tanto la difesa sanseverese. La tripla di Di Donato scava il primo break portando sul +6 il vantaggio dell'Allianz Pazienza e costringendo coach Furfari al timeout. l'1/2 di Di Donato chiude la prima frazione sul 21-15.
L'ingresso di Rezzano si fa subito sentire ad inizio secondo quarto, quando mette a segno la tripla del 24-15. La partita resta priva di spunti tecnici importanti ed il parziale si muove sul 31-23 con la tripla di Scarponi al 15'. Dallo stesso angolo punisce ancora Rezzano per il 36-25 prima del minuto di sospensione chiesto da coach Salvemini. La terza tripla del capitano allunga ancora la distanza tra le due formazioni con il tabellone che segna a due minuti dal riposo lungo 41-27. La tripla di Scarponi ed il piazzato di Gobbato mandano le squadre al riposo lungo sul 46-29.
Al rientro dagli spogliatoi apre le danze un botta e risposta dall'arco di Dell'Uomo e Ruggiero. Ancora Ruggiero mette la bomba che porta il vantaggio dell' Allianz Pazienza a 21 punti (57-36). Spettacolare contropiede che si chiude con un alley oop di Antonelli, imbeccato da Ruggiero, al 24'. Dall'arco colpisce anche Stanic seguito a ruota da Rezzano due volte per il 74-45 del 29'. Chiude la terza frazione ancora una tripla, questa volta di De Zardo, sul 78-45.
L'ultimo periodo non ha nulla da dire ai fini del risultato finale, con San Severo che mantiene un divario al di sopra dei 30 punti. Da segnalare il coast to coast di Piccone al 35', l'ingresso in campo di Petrushevki al 36', subito dopo la schiacciata di De Zardo e al 37' l'ingresso di Magnolia. Finisce 97-59 come era preventivabile e la Cestistica prosegue la sua marcia inarrestabile in campionato. Ora tutti con la testa al prossimo weekend in cui la Salvemini's band si gioca la Coppa Italia in quel di Porto Sant'Elpidio prima ed eventualmente a Porto San Giorgio poi.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook