Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz Pazienza strapazza Chieti e fa le prove di playoff

LOGO.png

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Europa Ovini Chieti 78-50

Parziali: (19-5, 22-14, 17-18, 20-13)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Guglielmo Sodero 16 (1/2, 3/4), Massimo Rezzano 13 (3/6, 1/4), Lorenzo De Zardo 10 (5/8, 0/0), Nicolas Manuel Stanic 10 (1/2, 1/4), Riccardo Antonelli 10 (4/6, 0/0), Ivan Scarponi 8 (1/2, 2/4), Emidio Di Donato 5 (1/4, 1/4), Andrea Petracca 4 (2/2, 0/0), Fabrizio Piccone 2 (0/4, 0/1), Antonio Ruggiero 0 (0/2, 0/2), Goce Petrushevski 0 (0/1, 0/02), Alessio Attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

Europa Ovini Chieti: Todor Radonjic 10 (1/5, 2/7), Riziero Ponziani 9 (4/7, 0/0), Gianluca Di Carmine 7 (2/7, 1/4), Bogdan Milojevic 6 (3/3, 0/0), Ousmane Gueye 5 (0/2, 0/3), Edoardo Di Emidio 4 (2/4, 0/2), Davide Meluzzi 4 (0/5, 1/2), Fabrizio Gialloreto 3 (0/2, 1/1), Valerio Staffieri 2 (1/3, 0/1), Emanuele Sigismondi 0 (0/0, 0/0) - Coach: Piero Coen

Arbitri: Marco Marzulli e Francesco Belisario di Luzio

 

Nella penultima partita della regoular season, cominciata con il minuto di silenzio per la barbara uccisione del Maresciallo Vincenzo Di Gennaro, L'Allianz Pazienza San Severo strapazza la Teate Basket Chieti, in una partita dominata dall'inizio alla fine, imponendosi con il punteggio finale di 78-50.

Quintetto standard per l'Allianz Pazienza San Severo con Stanic, Ruggiero, Scarponi, Rezzano e Antonelli, a cui risponde Piero Coen con Di Emidio, Staffieri, Gialloreto Ponziani e Di Carmine. Il primo canestro è di Rezzano dopo 90 secondi seguito dalla tripla di Stanic dopo altrettanti secondi per il 5-0. Il primo canestro ospite è di Di Emidio in contropiede dopo oltre 4 minuti di gioco, con lo stesso giocatore che non realizza il tiro libero aggiuntivo su fallo di Ruggiero. Il gioco da tre di Antonelli al 5' vale il 9-2, mentre Scarponi in post basso realizza l'11-2 che costringe i viaggianti al primo timeout della partita. Il primo vantaggio in doppia cifra per San Severo è opera di Rezzano dalla linea della carità con un 2/2 che sancisce il 13-2 all'8. Interrompe il digiuno Chieti con Gueye che fa 3/3 dalla lunetta qualche secondo dopo. La tripla siderale di Scarponi al 9' regala il +14 (19-5) con cui si chiude la prima frazione che ha visto una sontuosa Allianz mettere all'angolo la seconda in classifica. Gueye apre le danze del secondo mini tempo con un 2/2 dalla lunetta per il 19-7 dell'11'. San Severo riprende la marcia prima con De Zardo, poi con Sodero (23-10 al 12'). De Zardo si rende protagonista di una grande giocata mettendo la palla a canestro in rotazione sotto canestro e Stanic dalla linea della carità mette il 2/2 del 27-10. Torna a mettere la palla a canestro Chieti dopo un'eternità, ma San Severo replica subito con Di Donato per il 34-12 al 18'. Sodero bombarda dall'angolo e Chieti risponde con Ponziani da sotto, mentre sempre Sodero manda le squadre al riposo lungo con un 2/2 dalla lunetta sul punteggio di 41-19. La partita riprende dopo la premiazione degli sciabolatori sanseveresi Gaia Carella e Emanuele Nardella per i risultati raggiunti nel corrente anno sportivo ed il primo canestro di terzo periodo è per Chieti con Radonjic a cui risponde Rezzano. Le due triple in successione di Scarponi e Rezzano portano i neri sul + 27 al 24'. Il cronometro scorre senza grossi sussulti, con San Severo che amministra il margine accumulato e con gli ospiti che cercano di recuperare qualche punto. Quando il divario scende al di sotto dei 20 punti coach Salvemini richiama i suoi al minuto di sospensione. Da i suoi frutti il timeout di San Severo e a 30" dal termine del terzo quarto Di Donato dall'arco riporta i suoi sul +25. Si chiude sul 58-37 con i due tiri liberi di Milojevic. Dalla lunetta si apre anche l'ultima frazione con Sodero che fa 1/2. Show time con De Zardo che schiaccia prepotentemente al 34' e punteggio che si muove sul 62-42. Sale in cattedra anche Sodero, che si mette in proprio,  piazzando la tripla del 69-44 al 37'. Negli ultimi due minuti c'è spazio anche per Petracca, Petrushevshi e Magnolia. Finisce con il punteggio di 78-50 una partita a senso unico.
Domenica prossima si chiude la regoular season con i neri impegnati in quel di Campli nella classica sfida testa - coda.

 

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook