Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

L'Allianz cede ad una sontuosa Bisceglie

Nuovo-logo-Cestistica50mini.png
Lions Basket Bisceglie - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 73-54
 
Parziali: (21-9, 12-8, 12-18, 28-19)
 
Lions Basket Bisceglie: Santiago Bruno 14 (0/2, 2/4), Andrea Chiriatti 11 (1/1, 2/4), Edoardo Di emidio 11 (1/1, 2/3), Riccardo Antonelli 10 (4/6, 0/0), Enzo damian Cena 10 (2/3, 2/6), Gianmarco Leggio 8 (0/0, 2/4), Marco Cucco 7 (2/4, 1/4), Alessandro Potì 2 (0/0, 0/3), Giovanni Esposito 0 (0/0, 0/0), Flavio Comollo 0 (0/0, 0/0). Coach Domenico Sorgentone
 
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Iris Ikangi 16 (4/9, 2/5), Leonardo Ciribeni 13 (6/10, 0/6), Jordan Losi 12 (2/2, 2/12), Alessandro Cecchetti 6 (2/6, 0/0), Mauro Torresi 3 (0/5, 1/3), Matias nicholas Dimarco 3 (0/1, 1/4), Andrea Quarisa 1 (0/2, 0/0), Ivan Morgillo 0 (0/2, 0/0), Matteo Fabi 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0). Coach Piero Coen
 
Arbitri: Alberto Perocco di Ponzano Veneto (TV) e Giulia Sartori di Arsiè (BL).
 

Le partite contro Montegranaro e Bisceglie dovevano essere uno spartiacque per capire quali potevano essere le chance di lottare per le prime tre piazze della classifica; in effetti sono stati due match che hanno fatto da spartiacque, ma in negativo. L'Allianz esce sconfitta da entrambi gli incontri, ma se contro Montegranaro avevamo visto un'ottima Allianz, contro Bisceglie abbiamo visto giocare i fantasmi dell'Allianz che ha tirato fuori la più brutta prestazione dell'ultimo triennio, addirittura peggiore della prestazione interna contro Matera.

I neri sono apparsi spenti, mai in grado di imporre il proprio gioco, privi di lucidità, sia dalla lunga che da sotto ed il risultato è stato impietoso, Bisceglie ha trionfato con merito e si tiene stretta la seconda piazza mettendo ben 6 punti tra se e San Severo, ribaltando addirittura la differenza canestri maturata nell'incontro di andata.

Se si analizzano le statistiche viene fuori un dato preoccupante, nelle prime due frazioni i neri hanno realizzato soltanto 17 punti frutto di 5 triple e 2 tiri dalla lunetta con un incredibile 0 su 17 da due per un totale tiri dal campo di 5 su 33 pari al 15%. A fine partita la percentuale è salita al 30%, sono stati messi a canestro 14 su 20 da 2, ma è scesa la percentuale da tre ad 1 su 14. Anche sotto canestro è mancata la solita lucidità e aggressività con la contesa vinta dai padroni di casa per 40 a 32. E' chiaro che la partita è stata persa nelle prime due frazioni, quindi è stato determinante l'approccio con cui la squadra di Coen è scesa in campo, mentre una reazione c'è stata al rientro dagli spogliatoi quando davvero si è creduto alla clamorosa rimonta con il divario scesao - 7, ma poi Bisceglie ha nuovamente stretto le maglie difensive ed ha avuto la meglio con ampio merito.

Adesso non bisogna perdere la testa, perchè mancano ancora 5 partite e bisogna difendere la quarta posizione con i denti. Diventa difficile pensare ad un piazzamento migliore perchè è difficile che Campli e Bisceglie ne perdano quattro nelle ultime cinque, pur essendoci domenica prossima lo scontro diretto a Campli. L'importante è rimanere concentrati e non abbattersi per questa sconfitta, bisogna ripartire con la convinzione che nulla è impossibile e perchè i play off ci hanno sempre insegnato che le sorprese non mancano mai, quindi tutti al lavoro in vista del doppio incontro in settimana contro Venafro, mercoledì, e contro Campli domenica prossima.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook