Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Cuore Allianz Pazienza: battuta Senigallia all'overtime

logo-cest.png

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Goldengas Pall. Senigallia 95-93

Parziali: (14-24, 21-22, 29-14, 17-21, 14-12)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 20 (3/4, 2/4), Emidio Di Donato 19 (2/7, 2/4), Riccardo Antonelli 18 (7/9, 0/0), Antonio Ruggiero 13 (5/11, 0/5), Fabrizio Piccone 11 (1/2, 1/5), Ivan Scarponi 9 (0/0, 3/10), Guglielmo Sodero 3 (0/1, 1/2), Nicolas Manuel Stanic 2 (1/3, 0/1), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Andrea Petracca (0/0, 0/0), Goce Petrusevski 0 (0/0, 0/0), Alessio Attilio Magnolia 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini.

Goldengas Pall. Senigallia: Mirco Pierantoni 31 (5/7, 6/8), Giacomo Gurini 25 (6/10, 3/7), Marco Giacomini 12 (1/3, 2/4), Fabio Giampieri 7 (1/4, 0/4), Andrea Maggiotto 6 (0/2, 1/7), Federico Ricci 5 (1/2, 1/2), Alessandro Morgillo 4 (0/1, 0/0), Matteo Ricci 3 (1/1, 0/0), Gabriele Crescenzi 0 (0/1, 0/0), Matteo Maiolatesi 0 (0/0, 0/0) - Coach: Stefano Foglietti.

Arbitri: Riccardo Falcetto e Federico Berger.

 

L'Allianz Pazienza San Severo ha avuto bisogno di un tempo supplementare per avere la meglio su un'ottima Goldengas Senigallia. Alla fine sono serviti carattere, esperienza e cuore per superare una formazione ostica e ben messa in campo da coach Foglietti. Il film della partita può riassumersi nell'azione difensiva di Riccardo Antonelli che va a stoppare con tanta cattiveria agonistica Giacomini e da il la al contropiede letale di Piccone.  
Ritorna il solito starting five per l'Allianz Pazienza con Stanic, Ruggiero, Scarponi, Rezzano e Antonelli; per Senigallia coach Foglietti manda sul parquet Giacomini, Gurini, Maggiotto, Morgillo e Pierantoni. Primo  canestro della partita per San Severo con Antonelli, ma Senigallia risponde con Giacomini e poi, tre bombe consecutive da parte di Gurini, Rezzano e Maggiotto, fissano il parziale al 3' sul 7-8. Ospiti in gran spolvero dall'arco: questa volta è Pierantoni a colpire per l'allungo sul 7-11. Maggiotto e Morgillo dalla linea della carità portano Senigallia sul +7 al 7' con San Severo che trova più di qualche difficoltà a mettere la palla a canestro con soli 10 punti realizzati. E' Antonelli a destare i neri dal torpore per il 12-19 del 9'. Sul finale di tempo Gurini con un gioco da tre fissa il punteggio sul 14-24 per Senigallia. Il secondo periodo inizia con Di Donato al posto di Ruggiero e con Sodero che mette la tripla del 17-24. Federico Ricci e Di Donato 2 volte di seguito colpiscono dall'arco con il divario che si assottiglia al 13' sul 24-27 e con coach Foglietti che chiama prontamente timeout. Riacquista fiducia Senigallia e con essa anche punti importanti mettendo a frutto un parziale di 2-8 che vale il 26-35 al 15'. Gurini colpisce dai 6.15 mt per il massimo vantaggio ospite (30-41), con San Severo che non riesce a reagire. Al riposo lungo si va sul 35-46. Al rientro dagli spogliatoi è ancora Gurini a dare inizio alle danze con un gioco da tre. Rispondono prima Antonelli e poi Scarponi dall'arco per il 40-49, con la panchina marchigiana che chiama subito il minuto di sospensione. La partita si infiamma, a Rezzano risponde Pierantoni e il distacco non varia (43-52). Al minuto 27 antisportivo a Pierantoni con Di Donato in lunetta per il 2/2 del 52-58 e sull'azione successiva una penetrazione di Ruggiero porta a -4 il divario. Passa una manciata di secondi, si ruba palla in difesa e Scarponi piazza dall'angolo la bomba del 57-58 al 28'. Pierantoni fa 1/2 dalla linea della carità e ancora Scarponi mette la tripla del sorpasso San Severo (60-59). Antonelli e Di Donato chiudono il periodo per i neri sul 64-60. Cinque punti filati di Gurini riportano Senigallia in vantaggio ad inizio dell'ultimo quarto di gioco. Giacomini dall'angolo trova la tripla del +5 Senigallia al minuto 34. Arbitri protagonisti in ultima frazione fischiano falli a dir poco dubbi a Di Donato prima e Rezzano dopo ed infine un antisportivo a Stanic consentendo agli ospiti di portarsi a condurre 69-76. Quando tutto sembra compromesso, quattro tiri liberi consecutivi del capitano riportano sotto la Cestistica (73-76). Rezzano, con un turbante in testa per un colpo subito, è un leone e riporta i neri sul -2 al 37'. Ruggiero da sotto impatta nuovamente a 1'11" dal termine. Ruggiero penetra la difesa avversaria e va a canestro, ma Pierantoni subito dopo impatta. Il cronometro dice che c'è tempo per due possessi e Foglietti chiama timeout. Scarponi si fa sfuggire la palla di mano in preparazione del tiro e suona la sirena che manda le due squadre all'overtime sull'81-81. Giacomini apre con una tripla, poi Giampieri e Pierantoni  dalla lunetta allungano sul 81-87. Antonelli ne fa 4 e San Severo si riporta sotto 85-87. Piccone trova la tripla del sorpasso, ma Pierantoni lo imita. Antonelli è chirurgico dalla lunetta e impatta, poi stoppa Giacomini e innesca il contropiede con cui Piccone sigla il 94-92 a 27" dalla fine. Non è finita, perchè Piccone fa 1/2 dalla lunetta e Di Donato a rimbalzo commette fallo mandando in lunetta Pierantoni a 5" dalla fine che sbaglia di proposito il secondo, ma Senigallia non riesce più ad andare al tiro perchè suona la sirena. San Severo vince 95-93 e resta al comando della classifica da imbattuta.
Altri due punti nel carniere giallonero,  vittoria voluta e agguantata con le unghie. MVP dell'incontro Riccardo Antonelli con 32 di valutazione frutto di 18 punti, con percentuale di realizzazione del 78%, 12 rimbalzi, 1 assist e 3 falli subiti. Altra doppia doppia quella di Emidio Di Donato con 19 punti e 11 rimbalzi. Tra gli ospiti, di rilievo le prestazioni di Pierantoni (31 punti e 8 rimbalzi) e Gurini (25 punti). Ora doppia trasferta in quel di Teramo e di Fabriano.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook