Le partite delle sanseveresi

Cestistica San Severo

CESTISTICA SAN SEVERO-
Nardo-
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

A Cerignola si impone la Cestistica

logo Cestistica.png

Castellano Udas Cerignola - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 67-74

Parziali: (15-21, 15-21, 17-16, 20-16)

Castellano Udas Cerignola: Gennaro Tessitore 18 (2/5, 3/9), Oleksandr Kushchev 13 (6/9, 0/2), Gianluca Tredici 11 (2/2, 1/4), Mattia Marchetti 8 (2/10, 1/3), Giovanni Gambarota 7 (1/6, 1/4), Giuseppe Ippedico 6 (0/1, 2/4), Danilo Raicevic 4 (2/2, 0/0), Vito simone Metta 0 (0/0, 0/0), Nikola Markus 0 (0/0, 0/0), Emanuele Grittani 0 (0/0, 0/0) - Coach: Luigi Marinelli.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Riccardo Bottioni 18 (3/7, 0/0), Emidio Di donato 18 (3/5, 3/5), Massimo Rezzano 17 (4/5, 2/3), Ivan Scarponi 10 (0/2, 3/10), Riccardo Malagoli 7 (3/4, 0/1), Antonio fabrizio Smorto 4 (2/3, 0/3), Vincenzo Ventrone 0 (0/1, 0/1), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Leonardo Ciribeni 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini.

Arbitri: Marco Leggiero di Lecce e Donato Davide Nonna di Casamassima (BA).

Altro derby per l'Allianz Pazienza San Severo, dopo quello perso in casa nel turno infrasettimanale contro Bisceglie. A coach Salvemini non sono piaciuti alcuni atteggiamenti della squadra e pertanto si attende una risposta sul campo contro i cugini cerignolani allenati dall'ex giallonero Gigi Marinelli.
Starting five per la Castellano UDAS Cerignola con Gambarota, Tessitore, Tredici, Marchetti e Kushchev a cui risponde coach Salvemini con Bottioni, Smorto, Scarponi, Di Donato e Rezzano, lasciando quindi in panchina Ciribeni colpito da attacco influenzale. Il primo canestro della partita è di Kushchev. Il match si mantiene sostanzialmente in equilibrio fino al minuto 4 (7-7), ma poi entra in scena Scarponi con due triple consecutive per il vantaggio ospite 7-13. Non si arrendono i locali e, dopo un po' di errori da ambo le parti, ricuciono lo strappo prima con Kushchev e poi con Marchetti per l' 11-13 al minuto 7. San Severo però rinserra le maglie difensive ed allunga nuovamente raggiungendo gli 8 punti di margine grazie al tiro dall'arco di Di Donato (già 10 punti per lui) su assist di Smorto che vale il 13-21 e costringe la panchina ofantina al time out al minuto 9. Ippedico chiude il primo mini tempo sul 15-21. Si infiamma subito la seconda frazione con due triple per parte (Di Donato e Ippedico), anche se poi bisogna attendere due minuti per vedere un altro canestro; lo realizza Malagoli (18-26 al minuto 13). La tripla di Marchetti mette pressione all'Allianz che però risponde con Malagoli per il 25-30 al minuto 15. Un parziale di 2-7 porta gli ospiti sul momentaneo massimo vantaggio della partita sul 27-37 a cui segue il secondo time out per la panchina cerignolana. Negli ultimi minuti si vedono pochissimi canestri, peraltro tutti dalla lunetta, ma negli ultimi secondi, un fallo tecnico alla panchina dei padroni di casa ben sfruttato dall'Allianz manda le due squadre al riposo lungo sul 30-42 con il canestro finale di Rezzano. Al rientro dagli spogliatoi sono ancora i neri ad allungare con Bottioni (30-44). Primi due minuti molto movimentati con la tripla di Gambarota, ancora un canestro di Bottioni e poi quelli di Kushchev e Tessitore per il 37-46. Scarponi entra nella contesa a modo suo con il solito tiro dall'arco che riporta il vantaggio  Allianz in doppia cifra (37-49 al minuto 23). Al minuto 25 gli arbitri fischiano un fallo tecnico a Rezzano con Marchetti che non sbaglia dalla lunetta e Kushchev che realizza sull'azione che segue (40-51). Seguono oltre due minuti di errori al tiro da ambo le parti con il punteggio che si sblocca con Kushchev dalla lunetta (41-51). Rezzano dalla media e Malagoli dalla lunetta (1 su 2 per lui) riportano sul +13 il vantaggio ospite al minuto 27. Smorto fa fallo su tessitore che stava tirando dall'arco e, dalla lunetta, il giocatore ofantino non sbaglia (44-54) Rezzano e Tessitore fanno botta e risposta dalla linea dei 6,75 ed il distacco tra le due compagini non muta. La frazione si chiude sul 47-58 per l'Allianz. Ultimo e decisivo periodo con Cerignola che ci mette tanta aggressività e risale la china fino al 55-58 al minuto 32 con i canestri dalla media di Gambarota e dall'arco di Tessitore e Ippedico. Coach Salvemini corre ai ripari e chiama time out ed all'uscita dal minuto di sospensione Rezzano centra la retina dall'arco, imitato sull'azione seguente da Tessitore (58-61). Cerignola se la gioca e, dopo i due tiri liberi di Bottioni, è Tredici a trovare la tripla del -2 al minuto 33. La tensione si avverte e le squadre sbagliano molto, interrompe l'astinenza Di Donato dalla lunetta per la Cestistica al minuto 37 per il 61-66. Cerignola ha in campo Ippedico e Marchetti con 4 falli a carico e con il bonus raggiunto, situazione sicuramente non agevole. L'Allianz allunga ancora con Di Donato riportandosi sul +7, mentre Cerignola continua a sbagliare sia dalla lunga che dalla media. Smorto dopo un paio di stoppate mette anche a canestro il +9 che fa respirare la capolista, mentre Di Donato sbaglia due tiri liberi che potevano di fatto chiudere la partita. La UDAS si affida a Marchetti per sperare ancora, ma sono 7 i punti da recuperare a 30 secondi dal termine. A dodici secondi dalla fine Bottioni realizza i due tiri liberi assegnati dal duo arbitrale per fallo subito da Ippedico, poi Raicevic a due secondi dall'ultima sirena fa canestro, ma è tardi per i locali per sperare nella rimonta. La partita finisce con il tiro dalla lunetta di Rezzano sul 67-74. MVP della partita Riccardo Bottioni con 30 di valutazione frutto di 18 punti, 8 rimbalzi e 5 assist. Con 18 punti i top scorer sono Bottioni e Di Donato per l'Allianz e Tessitore per la Castellano.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook