Le partite delle sanseveresi

U.S.D. San Severo

SAN SEVERO3
Sarnese0
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

Senigallia84
CESTISTICA SAN SEVERO88
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

Ancora una vittoria esterna per San Severo

LOGO.png

Rossella Virtus Civitanova Marche - Allianz Pazienza Cestistica San Severo 68-83

Parziali: 17-20, 17-25, 12-21, 22-17

Rossella Virtus Civitanova Marche: Riccardo Coviello 13 (3/5, 0/8), Filippo Cognigni 12 (1/4, 2/4), Alessandro Cassese 11 (1/5, 2/4), Francesco Amoroso 10 (2/4, 1/1), Marko Jovancic 8 (2/3, 1/3), Marco Vallasciani 6 (1/1, 1/4), Matteo Marinelli 3 (1/4, 0/0), Mario Tessitore 3 (0/0, 1/2), Matteo Felicioni 2 (1/3, 0/3), Marko Milisavljevic 0 (0/1, 0/0), Lorenzo Andreani 0 (0/0, 0/0), Lorenzo La piscopia 0 (0/0, 0/0). Coach Raffaele Rossi.

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Massimo Rezzano 22 (3/7, 4/7), Antonio fabrizio Smorto 15 (3/4, 2/6), Leonardo Ciribeni 12 (6/7, 0/2), Riccardo Bottioni 8 (4/4, 0/0), Riccardo Malagoli 8 (2/4, 0/2), Ivan Scarponi 6 (3/5, 0/8), Emidio Di donato 6 (2/3, 0/0), Levan Babilodze 3 (0/2, 0/3), Luigi Coppola 2 (1/2, 0/0), Vincenzo Ventrone 1 (0/0, 0/1), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Simone Niro 0 (0/0, 0/0). Coach Giorgio Salvemini.

Arbitri: Marco Guarino di Campobasso e Diletta Bandinelli di Perugia.

Terzultima di regoular season  con l’Allianz Pazienza San Severo impegnata sui legni del PalaRisogimento di Civitanova Marche senza alcun obiettivo di classifica, ormai certa da qualche turno del primo posto. Gli avversari, di contro, sono in piena bagarre per la conquista di un posto tra le prime otto per giocarsi le loro possibilità.

Parte subito bene Civitanova con i canestri di Coviello dall’area e di Jovancic dall’arco per il 5-0  dopo appena 30” di gioco. San Severo però si ricompatta e passa in vantaggio 5-8  dopo circa 4 minuti con  due  canestri  per parte di  Bottioni e capitan Ciribeni. Rezzano   due volte dall’arco e ancora un ispiratissimo Bottioni  portano il punteggio in favore dei neri sul 9-18 al minuto 8 costringendo la panchina marchigiana a chiamare time out. Il minuto di sospensione giova ai locali che in  poco meno di un minuto si portano addirittura sul 17-18 grazie ai canestri di  Cassese e Amoroso dall’arco e  di Jovancic dall’area. La frazione si chiude sul 17-20 con l’ultimo canestro di  Scarponi.  Seconda frazione più equilibrata rispetto alla prima, l’Allianz Pazienza prova l’allungo portandosi sul 24-31, ma è subito rintuzzata da Civitanova che accorcia dalla lunetta con l’ex Amoroso sul 27-31 al 15’. Coviello a 3’40” dal riposo lungo porta i suoi a soli 2 punti (30-32).  La partita va a strappi con gli ospiti che provano ad allungare e Civitanova che le prova tutte per restare in partita. Rezzano, implacabile dall’arco, al 18’ porta il punteggio sul 33-38, mentre Smorto in contropiede e poi Ciribeni costringono la panchina di Civitanova a chiamare ancora sospensione quando il tabellone dice 34-42 al 19’.  Questa volta non giova il minuto chiesto da coach Raffaele Rossi Perché Smorto punisce dall’arco per il massimo vantaggio San Severo sul 34-45 con cui si va al riposo lungo. Il primo canestro, al rientro dagli spogliatoi, lo realizza capitan Ciribeni portando sul +13 la Cestistica. Poi Di Donato e ancora Ciribeni fanno si che coach Rossi chiami ancora un timeout sul punteggio di 34-51 al 22’.  Cassese muove il punteggio per i suoi dalla lunetta realizzando 1 su 2, ma è ancora Rezzano ad allungare per gli ospiti (35-53). I neri colpiscono spesso in contropiede, mentre Civitanova colpisce dall’arco con Vallasciani  per il 42-59 del minuto 35. I tiri liberi di Smorto valgono il +21 per San Severo guadagnato con un perentorio parziale di 8-18 di terza frazione.  Il largo margine consente  a coach Salvemini di dare minutaggio anche a Luigi Coppola che gioca oltre 4 minuti nel terzo periodo che si conclude sul 46-66 proprio grazie al suo primo canestro. Ultima frazione che ha poco da dire  con l’Allianz Pazienza che mantiene il vantaggio accumulato (54-75 al 33’) e con Giorgio Salvemini che da spazio agli under Ventrone e Iannelli che prendono il posto di Coppola e Malagoli.  Di Donato esce per 5 falli, ma la sua assenza questa volta non si avverte perché la partita è già incanalata sul binario giusto. Rezzano incrementa il suo personale bottino dalla linea della carità (22 punti) prima di lasciare spazio a Luigi Coppola (58-80 al 36’).  Due triple consecutive dei marchigiani  li rianimano, ma il fallo tecnico, fischiato per proteste dopo la chiamata dell’arbitro che assegna due liberi a San Severo, di fatto spegne definitivamente le velleità dei locali. Termina 68-83 con Rezzano MVP della partita e miglior realizzatore con 21 di valutazione  e 22 punti a referto. Domenica prossima si comincerà a respirare aria di play off  perché sarà di scena al Pala Falcone e Borsellino di San Severo il Basket Recanati dell’ex Piero Coen.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook