Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Allianz, pesante KO in gara 2 di semifinale

Allianz Cestistica Città di San Severo – Amatori Pescara 73-81

PARZIALI: 10’ 21-16, 20’ 37-36, 30’ 52-49, FT 73-81.

 

ALLIANZ CESTISTICA CITTÀ DI SAN SEVERO. Marmugi 6, Romano n.e., Ricci 8, Cena 8, Quarisa 8, Scarponi 6, Ciribeni 9, Dimarco 7, Varrone, Ikangi 24. COACH: Coen.

AMATORI PESCARA. Pepe 23, Rajola 13, De Vincenzo 8, Di Fonzo, Di Donato 2, Bini 12, Capitanelli 10, Polonara, Mar. Timperi 13, Mat. Timperi n.e. COACH: Salvemini.

Una vittoria entusiasmante in gara 1 (74-42) ed una sconfitta inquietante in gara 2 (73-81), dopo essere stati in vantaggio per tre quarti del match. Bilancio dolce e amaro per i ragazzi dell’Allianz Cestistica San Severo che si sono complicati la vita nella serie valida per le semifinali del campionato di basket di serie B, girone D. Mentre dall’altra parte del tabellone Montegranaro scappa portandosi sul 2-0 nella semifinale con il Falconara, i gialloneri – favoriti d’obbligo per un posto in finale dopo il 1° posto in regular season – hanno subìto un break inaspettato davanti al proprio pubblico. La situazione attuale vede pugliesi e abruzzesi appaiati sull’1-1, ma con il Pescara che ora avrà a disposizione una doppia sfida casalinga in gara 3 e in gara 4. Gli uomini di coach Coen dovranno vincere almeno una delle due partite per portare la serie a gara 5, dove potranno contare nuovamente sull’apporto casalingo del pubblico sanseverese.

Da evitare saranno i black out improvvisi come quello avvenuto nella gara di martedì scorso con la difesa dauna che ha pericolosamente sbandato negli ultimi 10’, complice anche l’uscita per infortunio del lungo Quarisa. Oltre al black out di gioco dei gialloneri, la gara 2 delle semifinali ha visto anche il black out dell’impianto di illuminazione del ‘PalaCastellana’, che ha portato alla sospensione del match per alcuni minuti.

 

ANTONIO PIO CRISTINO

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook