Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Allianz Pazienza San Severo a valanga contro Bisceglie

logo-cest.png
Allianz Pazienza Cestistica San Severo - Di Pinto Panifici Bisceglie 101-69
 
Parziali: (28-21, 28-20, 22-16, 23-12)
 
Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Riccardo Antonelli 23 (9/11, 0/0), Nicolas manuel Stanic 18 (6/8, 1/2), Guglielmo Sodero 13 (0/1, 3/4), Antonio Ruggiero 12 (3/4, 0/3), Massimo Rezzano 11 (3/5, 1/3), Emidio Di donato 11 (1/2, 2/2), Ivan Scarponi 5 (1/2, 1/1), Fabrizio Piccone 4 (0/1, 1/2), Luigi Coppola 4 (0/0, 1/1), Andrea Petracca 0 (0/1, 0/0), Alessio attilio Magnolia 0 (0/0, 0/1). Coach Giorgio Salvemini.

Di Pinto Panifici Bisceglie: Gianluca Tredici 14 (1/3, 4/7), Gianni Cantagalli 13 (1/5, 2/4), Antonio fabrizio Smorto 12 (3/7, 2/4), Daniele Tomasello 11 (4/7, 0/2), Andrea Chiriatti 6 (1/1, 1/2), Oleksandr Kushchev 6 (2/6, 0/1), Marco Rossi 5 (0/3, 1/1), Cesare Zugno 2 (1/1, 0/0), Sava Razic 0 (0/1, 0/1), Domenico Quarto di palo 0 (0/0, 0/0), Federico Lopopolo 0 (0/0, 0/0). Coach Luigi Marinelli.
 

Arbitri: Cristiano Giusto e Matteo Semenzato

 

Esordio fra le mura amiche per l'allianz Pazienza Cestistica San Severo per una partita che si può considerare la partita vista la sana rivalità sportiva con i cugini dei Lions Bisceglie. Il calendario fa subito ritrovare l'ex di turno Antonio Fabrizio Smorto al Pala Falcone e Borsellino dove ha sicuramente lasciato un ottimo ricordo di se e lo dimostrano gli scroscianti applausi a lui dedicati dai tifosi gialloneri.
La Cestistica parte con Stanic in cabina di regia, Ruggiero in post 2, Scarponi e Rezzano sugli esterni ed Antonelli sotto le plance. Coach Gigi Marinelli risponde con Marco Rossi, Cantagalli, Smorto, Tomasello e Tredici.
Primo canestro della partita per San Severo con Ruggiero che ruba palla e va fino in fondo. Antonelli e Stanic portano un mini break prima della tripla di Tredici (6-3). Si assistono a buone giocate dei neri che mandano a segno anche Rezzano e consentono ad Antonelli di schiacciare ancora al minuto 5 (14-8) con coach Marinelli che chiama timeout. Il minuto di sospensione non sortisce effetto per gli ospiti e Scarponi piazza la tripla dall'angolo (17-8). Antonelli con un gioco da tre riporta a +8 il vantaggio dei neri prima che la tripla di Smorto consenta ai Lions di portarsi sul 20-15. Sul finale di frazione la tripla di Rossi e l'azione personale di Stanic in penetrazione fissano il punteggio sul 28-21. Ad aprire le danze nel secondo quarto è Rezzano da sotto ben imbeccato da Stanic. Ancora Rezzano, questa volta dall'arco regala il massimo vantaggio ai suoi (33-21). San Severo spinge sull'acceleratore e il capitano dalla lunetta e poi Ruggero in contropiede (schiacciata) portano i neri sul 37-21 al 13'. Bisceglie reagisce e comincia a portare il pressing alto e ne coglie i frutti riducendo il divario sul 40-28. Stanic trova la bomba da gran distanza al minuto 18  e un minuto dopo Antonelli un gioco da tre (52-37). Per gli ospiti Cantagalli e Tomasello dalla lunetta consentono di mantenere invariato il divario al riposo lungo (56-41). Al rientro dagli spogliatoi è la tripla di Tredici a muovere il punteggio seguito dal canestro da sotto di Antonelli (58-44). Gli uomini di coach Marinelli tentano la rimonta portandosi sul -10, ma un Antonelli in gran spolvero, prima dalla media e poi da sotto, ne smorza l'entusiasmo ed il punteggio al 24' è 64-50. A metà terzo periodo Ruggiero si procura un fallo che lo porta in lunetta: 2 su due per lui e 68-52 per l'Allianz Pazienza.  Dopo il canestro di Tomasello da sotto, Scarponi in contropiede, servito da Stanic, sigla il 71-57 al 27'. C'è spazio anche per Coppola che entra al posto di Rezzano quando il margine di vantaggio per i locali è di 17 punti. Stanic (2 su 2) e Di Donato (2 su 2) dalla lunetta chiudono la terza frazione sul 78-57. Inizia l'ultimo e decisivo quarto con Stanic che ruba palla e va a canestro, mentre Piccone perde il possesso regalando il contropiede agli avversari che vanno in lunetta con chiriatti (1 su 2) per l'80-62 del 32'. Coach Salvemini manda a riposare anche Stanic, mentre Di Donato commette il suo quinto fallo e va a sedersi in panca. Finisce anche la partita di Smorto per 5 falli ed il pubblico gli dedica un'ovazione. La partita ha davvero poco da dire e scorre stancamente, quando Sodero la illumina con un tiro dall'arco per poi bissare un minuto dopo (88-64). Anche Petracca sui legni del Pala Falcone e Borsellino con la Cestistica che schiera contemporaneamente Piccone, Coppola e Petracca. Piccone trova il suo primo punto casalingo e Sodero ancora una tripla con il divario che si fa ancor più consistente con la bomba di Coppola (95-64 al 37'). Poco più di due minuti anche per Magnolia al posto di Sodero e così gli under in campo per i neri sono 4. Con la tripla di Piccone si supera anche quota 100. Finisce 101-69 tra gli applausi del pubblico accorso al Pala Falcone e Borsellino. Sicuramente una gran bella prova di tutta la squadra ed il 132 a 60 di valutazione è tutto dire. Sono sei gli uomini in doppia cifra per San Severo con Antonelli in doppia doppia (23 punti e 10 rimbalzi) di gran lunga MVP della partita con 35 di valutazione. Ora messa alle spalle anche questa vittoria occorre prepararsi per la partita di domenica prossima contro Nardò.

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook