Le partite delle sanseveresi

U.S.D. San Severo

SAN SEVERO1
Frattese2
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

Salerno68
CESTISTICA SAN SEVERO66
 
RisultatiClassificaStatistiche

Cestistica San Severo

CESTISTICA SAN SEVERO-
Salerno-
 
RisultatiClassificaStatistiche

SSS Facebook

Si aprono le danze: playoff al via con Allianz Pazienza vs Basket Scauri

LOGO.png

Domenica 29 Aprile partono i tanto attesi playoff. Finalmente si comincia a fare sul serio. La formazione giallonera, dopo un campionato condotto dalla prima giornata e chiuso con ampio anticipo, ora si appresta a scendere in campo per la volata finale, determinata a sprintare fino al traguardo di Montecatini Terme. Nel primo turno i ragazzi di Salvemini affronteranno un avversario piuttosto enigmatico: il Basket Scauri.

La compagine di Coach Renato Sabatino, alla terza stagione in sella ai pontini, si è classificata ottava nel girone D con trenta punti, frutto di 15 vittorie e altrettante sconfitte. Cammino ondivago ma concluso con quattro vittorie consecutive, un autentico colpo di reni, che ha bruciato le due dirette rivali Catanzaro e Capo d'Orlando. Un roster completo e profondo quello laziale, che ruota sicuramente sull'esperienza della bandiera Dante Richotti, playmaker da circa dieci stagioni della compagine scaurese. Top scorer del gruppo un'altra vecchia conoscenza della cadetteria, quel Davide Serino che non ha bisogno di presentazioni. Completa l'ossatura del team l'ala pivot Andrea Longobardi, scuola Latina, presenza pugliese a Molfetta ed in LegaDue con Rieti. Accanto a questo trinomio si muove un manipolo di ragazzi pescati nel territorio che ha già fruttato il bonus della Federazione per il minutaggio riservato ai giovani under, secondi solo a quella fucina di rookie chiamata Stella Azzurra Roma. Parliamo dell'altro playmaker Joshua Giammo', delle prolifiche guardie Provenzani (1999) e Manzo (1998) delle ali Marzullo e Casoni e dell'altro centro Giordano Chakir. Per i tifosi più attempati (ma è storia nota anche ai giovani) ci sarà la possibilità di assistere ad un riscatto tanto atteso. Quello della leggendaria gara 3 della stagione 1984/85 in cui i laziali violarono uno stracolmo Palazzetto di Via Marconi (privi dei propri sostenitori rimasti all'esterno senza biglietto), soffiando il sogno di promozione ai sanseveresi in lacrime. Altro precedente nefasto è quello datato 8 Marzo 2015 allorquando la compagine del Presidente Amerigo Ciavarella  fu sconfitta in finale di Coppa Italia di serie C da Richotti e co. per 69-67 a Rimini.

Dunque non sarà una serie "ordinaria" , ma un vero e proprio step psicoterapeutico per esorcizzare la bestia nera in canotta biancazzurra che vive sulle coste del Minturno. Ovviamente capitan Ciribeni e soci avranno una città intera a spingere la palla nel canestro. Mai come questa volta si respira un clima euforico in città. Ci sono vetrine dei negozi addobbate di giallonero per iniziativa della locale ConfCommercio e sono state tante le richieste di acquisto dei biglietti, ancor prima dell'apertura della prevendita che permette - ricordiamolo - un risparmio di 2 euro sul costo ordinario. C'è voglia di basket di alto livello e la Società è pronta al grande passo. Ora è il momento di azzerare tutto, anche i 52 punti in classifica che ci han visti primi fra le prime insieme a Cento. Bisogna calarsi nella post season, storicamente un campionato a parte, partendo col piede giusto.

Palla a due domenica alle 19.00 (nessuna scusa nemmeno per i bagnanti precoci dunque) con direzione arbitrale affidata a Fabrizio Suriano di Torino e Riccardo Falcetto di Claviere.

Tutti insieme...  *crediAmoci!*

 

Fonte:

Umberto d'Orsi
Ufficio stampa Cestistica Città di San Severo

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook