Le partite delle sanseveresi

SSS Facebook

Continua l'avventura dell'Allianz Pazienza San Severo in Coppa Italia: sconfitta Firenze

LOGO.png

Allianz Pazienza Cestistica San Severo - All Foods Fiorentina Basket Firenze 60-56

Parziali: (18-16, 11-9, 17-24, 14-7)

Allianz Pazienza Cestistica San Severo: Emidio Di Donato 15 (1/5, 1/4), Massimo Rezzano 13 (6/9, 0/3), Riccardo Bottioni 12 (5/11, 0/0), Ivan Scarponi 10 (1/1, 2/9), Leonardo Ciribeni 7 (2/6, 1/5), Riccardo Malagoli 2 (0/1, 0/0), Antonio Fabrizio Smorto 1 (0/2, 0/1), Vincenzo Ventrone 0 (0/0, 0/0), Luigi Coppola 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Iannelli 0 (0/0, 0/0), Vittorio Mecci 0 (0/0, 0/0), Levan Babilodze 0 (0/0, 0/0) - Coach: Giorgio Salvemini

All Foods Fiorentina Basket Firenze: Alessandro Grande 16 (3/9, 3/8), Diego Banti 10 (4/12, 0/3), Simone Berti 9 (3/8, 0/2), Salvatore Genovese 8 (1/7, 2/9), Bruno Ondo Mengue 5 (1/3, 1/2), Jacopo Lucarelli 4 (2/3, 0/2), Andrea Mazzuchelli 4 (2/2, 0/2), Matteo De Leone 0 (0/1, 0/0), Milos Divac 0 (0/0, 0/0), Fred Lorbis 0 (0/0, 0/0), Alessandro Gennai 0 (0/0, 0/0), Hugo Erkmaa 0 (0/0, 0/0) - Coach: Andrea Niccolai

Arbitri: Edoardo Ugolini e Luca Attard

 

Dopo tanta attesa, dopo tante parole spese sul web e sulla carta stampata, finalmente la "parola" è passata ai giocatori sul campo. Dopo i due quarti di finale che hanno visto affermarsi Omegna su Pescara e Piacenza su Barcellona, la Allianz Pazienza Cestistica San Severo ha avuto la meglio sulla All Foods Fiorentina Basket Firenze con il punteggio di 60-56 al termine di una partita tiratissima.

San Severo in campo con Bottioni, Ciribeni, Di Donato, Scarponi e Rezzano; Coach Niccolai schiera Grande, Genovese, Banti, Berti e Lucarelli. Il primo canestro della partita è di Genovese dall'arco per il 3-0 di Firenze. Subito dopo è Bottioni in penetrazione a centrare il canestro per San Severo. Polveri bagnate al tiro da tre, con Scarponi che dopo tre minuti ha uno 0/3 dall'arco, e i viola ne approfittano per andare sul 4-8 con Grande. Firenze con Banti da sotto allunga sul 6-14 al 4' e coach Salvemini spende il primo time out dell'incontro. Dopo la sospensione prima Rezzano e poi Ciribeni accorciano sul 10-14 con azioni personali in penetrazione. Sempre in penetrazione Di Donato fa canestro e subisce fallo per un gioco da tre che riporta il divario sul -3. Il 14 giallonero giganteggia sotto le plance e conquista falli che valgono oro e soprattutto il vantaggio al 9' (18-16). San Severo dopo un avvio stentato ritrova la quadratura del cerchio e chiude in vantaggio la prima frazione.

Il primo canestro del secondo periodo lo realizza Bottioni da sotto per il 20-16, ma Ondo trova la tripla dall'angolo che muove il punteggio per Firenze (20-19 al 11'). Seguono tanti errori da ambo le parti e per vedere ancora la palla a canestro bisogna attendere il minuto 14 quando Berti fa 2/2 dalla lunetta per il vantaggio della Fiorentina (20-21). Di Donato commette fallo antisportivo, ma Verde non ne approfitta facendo solo 1/2 dalla linea della carità. L'Allianz Pazienza ritorna finalmente a canestro con Rezzano da sotto per la nuova parità al 16' (22-22). Ancora Di Donato dalla lunetta e poi Scarponi con un'azione personale in penetrazione regalano il 26-22 ai neri con coach Niccolai che chiama time out a 3'20" dal riposo lungo. Al 19' Alessandro Grande riporta sotto i suoi con la tripla del 26-25. Ad un solo secondo dalla fine bella giocata sull'asse Bottioni-Rezzano che va a canestro e subisce il fallo che gli consente di realizzare un gioco da tre e di chiudere il secondo quarto sul 29-25. Fino a questo momento partita non bella con molti errori al tiro: San Severo infatti va al riposo lungo con uno 0/12 da tre e un 10/22 da due; non fa meglio Firenze che ha al suo attivo un 4/15 da tre ed un misero 4/22 da due. Da evidenziare il gran lavoro di Di Donato sotto tabella con già 12 rimbalzi.

Al rientro dagli spogliatoi è subito Lucarelli a mettere la palla a canestro seguito da Banti che agguanta il pareggio al minuto 21 (29-29). E' ancora Banti a catturare un rimbalzo e a realizzare al 23' per il vantaggio Firenze (29-31). Ciribeni un minuto dopo trova la prima tripla dell'incontro per San Severo e la riporta in vantaggio sul 34-33. Dopo un periodo di empasse le squadre sembrano aver ritrovato con regolarità la via del canestro ed a metà terzo quarto il tabellone dice 36-38 per Firenze. Verde e Grande cercano l'allungo, ma al minuto 28 Di Donato dall'arco fa rimanere incollata San Severo al treno Viola sul 44-45. Sul finale di periodo Firenze allunga con le conclusioni di Grande e Mazzucchelli, ma un coast-to-coast di Bottioni consente di partire per l'ultima frazione sul 46-49.

L'ultimo e decisivo quarto comincia con i tiri liberi di Di Donato che fa 2/2 e riporta a -1 l'Allianz Pazienza (48-49 al 31'). Al minuto 32 Grande trova la tripla che regala il massimo vantaggio dell'incontro a Firenze portandola a condurre sul 48-54 e costringendo Giorgio Salvemini al time out. Dopo il minuto di sospensione Ivan Scarponi scalda le mani e trova la tripla dall'angolo per il 51-54, poi recupera un pesantissimo pallone in difesa che permette a Bottioni di accorciare ulteriormente sul 53-54 al minuto 34. Sempre Scarponi si guadagna 2 tiri liberi e San Severo rimette il naso davanti: 55-54. Partita sul filo di lana, segnata da tante imprecisioni: Malagoli lotta sotto canestro e si conquista due tiri liberi che valgono il 57-54 al 38'. Scarponi trova il jolly a 1 minuto dal termine della partita e porta i Neri a 6 punti di vantaggio (60-54). Mazzucchelli in penetrazione accorcia sul 60-56 e Salvemini chiama time out per organizzare l'azione d'attacco. Ciribeni rimette male la palla in gioco e regala il possesso agli avversari, ma Grande sbaglia la tripla della speranza e la partita finisce sul 60-56 per l'Allianz Pazienza San Severo, che manda in delirio i circa 150 sostenitori accorsi nonostante le avverse condizioni climatiche.

Queste le parole a caldo di coach Giorgio Salvemini al termine del match: "E' stata una partita sofferta, caratterizzata da tanti errori da ambo le parti ed alla fine ha prevalso la squadra che ha tenuto meglio in difesa. I ragazzi sono stati straordinari a leggere, soprattutto negli ultimi decisivi minuti, le azioni offensive avversarie e a constringerli a forzare i tiri. Un plauso è doveroso rivolgerlo al pubblico giallonero, che ancora una volta ha dimostrato grande attaccamento alla squadra seguendola fin qui a Fabriano nonostante le condizioni meteo non fossero le migliori".

Emidio Di Donato, MVP indiscusso della partita, ha commentato così: "E' stata una vittoria di squadra perchè tutti abbiamo lottato su ogni pallone ed abbiamo stretto le maglie difensive che ci ha permesso di portare a casa la vittoria. Lodevole l'apporto del pubblico, vero sesto uomo in campo, che nei momenti di difficoltà ci ha dato ulteriore spinta e foga agonistica".

Il primo ostacolo è stato superato: domani 3 Marzo la Allianz Pazienza San Severo affronterà in semifinale la Paffoni Fulgor Omegna. L'appuntamento è sempre al PalaGuerrieri di Fabriano alle ore 18:00.

 

Fonte:

Ferdinando Maggio

Ufficio Stampa Cestistica Città di San Severo

 

Riproduzione del testo consentita previa citazione dell'autore e della fonte: www.SANSEVEROSPORT.com

Commenta con Facebook